I cameristi della Cherubini al “Rossini open” d Lugo

L’ottavo concerto del festival “Rossini open” al teatro Rossini è in programma stasera dalle 20.30 con la partecipazione dei Gruppi da Camera dell’Orchestra giovanile “Luigi Cherubini”, impegnati in musiche di Rossini e Mozart.

Si tratta di uno degli appuntamenti più attesi dell’intera stagione, poiché il pubblico potrà ascoltare musiche di rarissimo ascolto sia in sala di concerto che in disco, come i 5 Duetti per corno e la Serenata in mi bemolle maggiore per flauto, oboe, corno inglese e quartetto d’archi di Gioachino Rossini: opere cameristiche di alta qualità compositiva in cui il genio rossiniano spunta fuori assolutamente intatto ad ogni battuta, sempre sarcastico e ironico. Un Rossini celeberrimo è invece quello delle Sinfonie dall’Italiana in Algeri e Barbiere di Siviglia, che in questa occasione si potranno ascoltare nelle efficaci trascrizioni per ottetto di fiati di Claudio Cavallin.

Un gioiello assoluto del catalogo mozartiano è poi la più nota Serenata n. 12 in do minore “Nachtmusik” KV 388 per ottetto di fiati (2 oboi, 2 clarinetti, 2 fagotti, 2 corni) con cui si chiuderà la serata: il 27 luglio 1782, mentre il Ratto dal Serraglio conquistava i viennesi, Mozart si scusava per lettera col padre di non aver potuto portare a termine la Sinfonia commissionatagli per il borgomastro di Salisburgo Siegmund Haffner.

Fondata da Riccardo Muti nel 2004, l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini ha assunto il nome di uno dei massimi compositori italiani, attivo in ambito europeo, per sottolineare, insieme a una forte identità nazionale, l’inclinazione a una visione europea della musica e della cultura.

Info: 0545 38542

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui