Hotel green: trend amato (e premiato), capace di attirare turisti consapevoli

Il bisogno di adottare un’etica green

Nell’era delle alternative ecologiche ed ecosostenibili, che facciano fronte ai cambiamenti climatici che minacciano di distruggere il pianeta, i segnali d’allarme che la Terra sta mandando sempre più spesso, hanno spinto alcuni hotel a diventare green, fino ad ottenere certificazioni riconosciute a livello internazionale.

Proprio per questo, i metodi nuovi e fuori dall’ordinario per viaggiare, destano una certa curiosità. Tra questi nuovi metodi c’è il viaggio green, che sempre un numero maggior di persone ormai sperimenta, e consiste nell’organizzare il proprio viaggio presso strutture ecosostenibili.

Molte manifestazioni organizzate a livello mondiale cercano di comunicare costantemente al fine di preservare l’ambiente, tramite ogni piccolo gesto quotidiano. Proprio per queste ragioni, l’ideale sarebbe considerare di trascorrere le proprie vacanze in strutture ricettive che operano in linea con un’idea ecologica, in modo da non dimenticare l’importanza di salvaguardare il fattore ambientale anche durante il periodo delle vacanze.

Questa alternativa di viaggio ecologica e responsabile è utile al viaggiatore per immergersi in un’esperienza senza precedenti, durante la quale avrà l’opportunità di vivere la vacanza circondato da un ambiente magnifico e nel rispetto completo della natura che gli fa da contorno.

Che cos’è un hotel green?

Ma quali sono le differenze più importanti tra l’hotel green e quello tradizionale? Sicuramente, tra le prerogative per considerare una struttura ecologica, c’è l’utilizzo di fonti di energia elettrica ecosostenibili, come eliche eoliche, pannelli fotovoltaici e uso di lampadine a basso consumo (LED). Il primo impatto per il turista è fondamentale e, utilizzando dei faretti a led sui soffitti della hall, l’hotel beneficerà subito in immagine e in luminosità, oltre che in risparmio economico con quelli in vendita su luceled.com.

Oltre a ciò, ai fini ecologici sono graditi il riutilizzo per più di una volta dell’asciugamano e la scelta di detergenti biodegradabili. Immancabile la raccolta rifiuti differenziata e l’abolizione della plastica. Gli alimenti dovrebbero essere di provenienza biologica e, oltre ad offrire attività in spazi all’aperto, il personale dell’hotel green dovrebbe avere una giusta preparazione in materia ecosolidale, in modo da informare correttamente gli ospiti. Ultima ma non meno importante è l’accessibilità alla struttura tramite trasporto pubblico, un fattore spesso sottovalutato.

Una tendenza ecologica sempre più diffusa

Ad incoraggiare la diffusione degli hotel green, ci sono recenti dati che mettono in luce come il 68% di turisti preferisca prenotare una struttura eco-sostenibile per i propri viaggi. Il sondaggio in questione è stato effettuato a livello globale da Booking nel 2016, per capire come viene considerato tra la gente il turismo sostenibile e qual è la propensione a soggiornare in un hotel che abbracci questa idea.

Se in molti hanno manifestato una certa predisposizione, altri viaggiatori hanno dimostrato di avere un’idea errata di cosa significa struttura ricettiva sostenibile, oppure di non sapere proprio di cosa si tratti. Alla base di questa disinformazione, c’è ancora l’idea che gli alloggi sostenibili siano in qualche modo poveri e poco confortevoli. Tutto ciò che rende un hotel ecosostenibile, invece, è investire in energia pulita, offrire cibo locale e biologico, avvalersi delle recenti tecniche edilizie. Queste caratteristiche non tolgono assolutamente il fatto che un hotel green possa essere anche di lusso.

A tal proposito, occorre perseverare per continuare a promuovere il turismo sostenibile ma, fortunatamente, sono già tanti i turisti consapevoli, ben disposti a rispettare l’ambiente durante le loro vacanze.

Questa tendenza sta prendendo piano piano piede anche in Italia. Sul Lago di Garda, si può trovare l’hotel EcoLeader Platino, la struttura con il miglior punteggio a livello di turismo sostenibile non solo in Italia, ma anche in Europa. Questo hotel è totalmente immerso nel verde del paesaggio circostante. Tra le regioni italiane premiate con il maggior numero di strutture incentrate sul turismo sostenibile, ci sono il Trentino Alto Adige con l’Hotel Leitlhof-Dolomiten a San Candido, Wellness Hotel Lupo Bianco a Canazei e Alp & Wellness Sport Hotel Panorama a Fai della Paganella.

Un trend che premia strutture e turisti

Il programma EcoLeader, organizzato da TripAdvisor, premia le strutture ecosostenibili che vengono valutate in maniera positiva dalla comunità. Sono quattro i livelli di sostenibilità che possono raggiungere gli alberghi nel programma EcoLeader, ovvero Bronzo, Argento, Oro e Platino. I livelli sono esposti chiaramente sulla pagina della struttura di TripAdvisor.

Questi parametri di sostenibilità potrebbero rappresentare, senza dubbio, un’occasione di rivalsa nel mercato del turismo. Infatti, secondo le ricerche di TripAdvisor, le persone che organizzano una vacanza sono sempre più inclini e attente verso una scelta green. Questo avviene soprattutto in Paesi come la Germania, la Scandinavia e la Svizzera.

Ma i premi non riguardano solo le strutture. Infatti, un’altra iniziativa interessante incentrata su un contest fotografico, ha deciso di premiare i turisti consapevoli che avevano prenotato una vacanza eco-sostenibile su Ecobnb. Tramite questa esperienza green, i turisti si sono candidati al concorso con la possibilità di vincere un altro fine settimana per due persone, ovviamente in mezzo alla natura. Il contest consisteva semplicemente nell’inviare una foto affiancata da un breve commento su cosa significa viaggiare eco-sostenibile. Le tre fotografie che hanno raggiunto il maggior numero di like e di condivisioni sui social network, sono state giudicate da una giuria esperta per decidere il vincitore.

Ecobnb è la più grande community dedicata al turismo sostenibile d’Europa; si tratta di un progetto nato in Italia con l’obiettivo di cambiare il modo di viaggiare, facendo sì che diventi più incline al rispetto dell’ambiente e delle comunità locali. Sul sito ci sono più di duemila strutture ricettive con requisiti di sostenibilità ambientale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui