Hera, oltre 300 milioni di euro distribuiti nel 2018 in Romagna

Sab 25 Maggio 2019 | Redazione Economia


BOLOGNA. Contiene i numeri delle responsabilità economica, sociale e ambientale, il focus sugli impegni presi, i risultati conseguiti e le prospettive future. È il bilancio di sostenibilità 2018 che il Gruppo Hera ha appena pubblicato e che quest’anno vede anche nuove pagine dedicate ai risultati per ogni territorio servito. Il bilancio si concentra sulla creazione di valore condiviso: ovvero la capacità della multiutility di rispondere ai bisogni del territorio e alle sfide per il cambiamento nella direzione della sostenibilità.

Nel 2018 il Gruppo ha generato una quota di margine operativo lordo “a valore condiviso” di 375 milioni di euro, in crescita del 14% rispetto allo scorso anno, pari a oltre un terzo del totale e prevista al 40% entro il 2022.
Ecco come l’azienda ha distribuito il risultato della propria attività sul territorio romagnolo.
Forlì-Cesena
Il valore economico complessivamente distribuito sul territorio servito è stato di 1.913 milioni di euro. Di questi, 121 milioni di euro sono arrivati nella sola provincia di Forlì-Cesena a lavoratori, azionisti, finanziatori e istituti bancari, pubblica amministrazione e comunità locale, fornitori locali, creando un indotto occupazionale di 552 posti di lavoro.

I dipendenti di Hera nella provincia sono circa 600 e nel 2018 sono state 24 le assunzioni. 12.000 le famiglie aiutate nell’area con la rateizzazione delle bollette, per un valore complessivo di 13 milioni di euro.
Sul fronte energetico da segnalare che Hera ha fornito elettricità da fonti rinnovabili al 100% delle famiglie con contratto a libero mercato. Il gruppo stima che dal 2007 a oggi siano state evitate 16mila tonnellate di C02.


Ravenna
La ricaduta sul territorio è stata di 145 milioni di euro per un indotto occupazionale di oltre 860 posti di lavoro mentre 32 sono state le assunzioni. Grazie all’uso intelligente dell’energia nel Ravennate in sedici anni sono state evitate 19mila tonnellate di CO2. Da segnalare l’accordo sottoscritto da Hera Luce con il Comune di Cervia per la gestione e riqualificazione energetica dell’illuminazione pubblica per venti anni, che prevede la sostituzione di oltre 11.860 punti luce con nuovi apparecchi a led di ultima generazione, per un risparmio di energia pari al 73%.
Rimini
Nel territorio riminese la somma distribuita ammonta a 106 milioni di euro creando un indotto occupazionale che il Gruppo stima in di 471 posti di lavoro.

Un valore aggiunto è stato dato da “Rifiutologo”, l’app dedicata alla raccolta differenziata del Gruppo Hera, attraverso la quale i cittadini hanno potuto effettuare 3.800 segnalazioni per migliorare il decoro urbano della città. A Cattolica, Coriano e Misano Adriatico sono stati introdotti nuovi cassonetti speciali per la raccolta in vista del passaggio alla tariffa puntuale, che garantisce agli oltre 50 mila cittadini coinvolti una tariffa direttamente proporzionale ai propri conferimenti. Sul tema del recupero e del riuso, invece, 69 tonnellate di ingombranti in buono stato hanno trovato una seconda vita grazie al progetto Cambia il finale, svolto in collaborazione con le onlus del territorio.

Condividi su Facebook    Condividi su WhatsApp

,

,

Scrivi un commento...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *