Hera: investimenti da 116 milioni a Cesena e Forlì

Hera prevede oltre 116 milioni di euro di investimenti nell’area di Forlì-Cesena: presentato il Piano industriale della multiutility, che conferma il trend di crescita e l’evoluzione verso un modello sostenibile.

Il Piano industriale al 2024 del Gruppo Hera è stato presentato oggi dall’Amministratore Delegato Stefano Venier ai sindaci dei comuni serviti nella provincia di Forlì-Cesena.

Il nuovo Piano prevede investimenti in crescita pari a 3,2 miliardi di euro complessivi, in media 640 milioni all’anno.

Anche per quel che concerne l’area di Forlì-Cesena, il Piano prevede investimenti in crescita, per più di 116 milioni di euro (25,6 dei quali per l’anno in corso). In particolare, le risorse per il periodo 2021-2024, pari a circa 100 milioni, saranno così ripartite: quasi 50 milioni per il servizio idrico, oltre 38 milioni per il settore gas, 9 milioni per i servizi ambientali e circa 4 milioni per il teleriscaldamento.

In zona calendarizzato il risanamento fognario del torrente Cesuola fra gli interventi più significativi volti a rendere sempre più performanti gli impianti fognari. Congiuntamente all’intervento, che interessa il tratto che attraversa il centro storico di Cesena, sarà eseguito il risanamento strutturale del torrente, di cui Hera curerà anche la progettazione definitiva. Altri interventi di risanamento fognario degni di nota riguarderanno il Rio Eremo, con il collettamento dei reflui fognari all’impianto di depurazione di Cesena mediante la posa di un tratto di rete, un impianto di sollevamento e l’adeguamento degli scarichi fognari, più una nuova rete di acquedotto a servizio della zona collinare. Un ulteriore intervento interesserà la frazione di Alfero, nel comune di Verghereto, che è attualmente privo di trattamento, con la realizzazione di opere per la completa separazione delle reti fognarie e di un impianto di depurazione. Nell’ambito più prettamente acquedottistico è previsto invece il potenziamento della rete di Sarsina col potenziamento della distribuzione di acqua dalle sorgenti di Quarto, non adeguatamente sfruttate.

Come previsto dal bando di gara, Hera è impegnata nel miglioramento delle attività dei servizi ambientali in tutti i Comuni del Distretto di Cesena, con l’obiettivo di incrementare la raccolta differenziata, grazie soprattutto all’estensione del sistema porta a porta secondo le tempistiche concordate con le singole amministrazioni.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui