Guado sul fiume Savio, chiusura automatica a Sarsina

Anche nella zona di Valbiano, tra Quarto e Sarsina, esiste un ponticello-guado sul Savio utilizzato per raggiungere la zona oltre la riva destra del fiume. Ora il Comune ha deciso di attivare un meccanismo automatico per la regolamentazione del transito e la sua limitazione in caso di piena del Savio.

Il ponticello-guado è stato realizzato ai tempi dei lavori per la costruzione della E45 ed è tornato utile anche negli anni successivi, e fino a oggi, perché più largo del vecchio ponte che comunque garantisce il passaggio tra la strada statale (ex provinciale) di fondo valle e la zona alla destra del Savio. Questo ponte è stretto e non garantisce invece la transitabilità per veicoli di soccorso e ambulanze che dovessero accedere all’altra parte del Savio.

«Al di là del fiume – spiega il vicesindaco Gianluca Suzzi –, in località Valbiano-Tranripa, abita una famiglia con persone anziane, avevano anche un allevamento. Il vecchio ponte è molto piccolo e stretto. In caso di necessità mezzi di certe dimensioni o gli stessi mezzi di soccorso non potrebbero che transitare sul più largo ponticello-guado che tra l’altro è senza protezioni laterali. Ma il problema maggiore si può verificare in caso di piena del fiume Savio con l’acqua che supera il livello del piano stradale. Così abbiamo deciso di realizzare questo meccanismo per la chiusura automatica del guado in caso di allagamento».

La realizzazione dell’intervento avrà un costo di 10.065 euro, Iva compresa.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui