Al gruppo Focchi di Rimini la torre più alta di Liverpool

RIMINI. Si chiama Infinity, la torre più alta del nuovo complesso residenziale che il Gruppo Focchi di Rimini sta realizzando lungo lo storico fiume Mercey, nella Liverpool dei Beatles, per lo studio di architettura Falconer Chester Hall.

Torri scintillanti, eleganti e di vetro, quasi trasparenti, svettanti verso l’infinito. Alte 39, 33 e 27 piani, per ospitare mille residenze abitative di lusso e sviluppi commerciali, sono situate tra il centro finanziario e i docks, affacciati sul mare d’Irlanda, nel cuore di un’imponente riqualificazione urbana. «Nonostante l’incertezza causata dalla Brexit e l’incognita delle elezioni europee di fine mese», afferma Maurizio Focchi, Ad del Gruppo Focchi, «ancora una volta il saper fare italiano è chiamato all’estero per collaborare a un’altra opera che sta riprogettando lo skyline delle città del futuro. Questa volta dobbiamo creare su misura l’involucro della torre residenziale più alta di Liverpool. È una grande responsabilità, ma anche un orgoglio».

I tre edifici disporranno di servizi condominiali di grande appeal – come una spa di lusso e una piscina – e sono progettati per attrarre il settore degli affitti di Liverpool che sta guadagnando sempre più quote nel mercato immobiliare, superando la media del Regno Unito sia in termini di prezzi delle case, sia degli introiti ricavati dalla locazione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui