Green pass. Trasporto locale, incontro in prefettura per ridurre i disagi

Si è svolto questa mattina in Prefettura un incontro, convocato d’urgenza, sul trasporto pubblico locale, alla luce dei disagi nel trasporto pubblico degli ultimi giorni.  Presenti, oltre alla Provincia e al Comune di Rimini, le aziende del trasporto locale.

“Il  sistema messo a punto per l’avvio dell’anno scolastico – scrive in una nota la Provincia – aveva garantito fino al 15 ottobre una buona tenuta e una ripresa delle attività scolastiche in presenza, ordinata e senza evidenti criticità, grazie al potenziamento dei mezzi e delle corse oltre ai presìdi alle fermate”.

Le difficoltà emerse in questi giorni “sono unicamente legate alle numerose assenze dei conducenti dei mezzi riscontrate dal gestore del servizio, Start Romagna. Si sono registrate infatti assenze significative in concomitanza con le proteste innescatesi in tutta Italia dall’introduzione dell’obbligo di green pass per tutti i lavoratori pubblici e privati a partire dal 15 ottobre. Nel rispetto dei diritti di tutti – prosegue la nota -, anche e soprattutto di quelli degli utenti del servizio di trasporto pubblico, il Tavolo ha deciso di mantenere un costante monitoraggio della situazione, con l’intento di ridurre il più possibile i disagi per i passeggeri e, al contempo, assicurare il rigoroso rispetto delle regole vigenti che sono la garanzia della sicurezza di tutti”.

La priorità per fronteggiare la situazione, concordata e stabilita tra Prefettura, Provincia di Rimini, Comune di Rimini, AMR e Start, è quella di assicurare quanto più possibile, con le forze disponibili, i servizi scolastici e quelli extraurbani per studenti e pendolari.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui