“Grazie Achille Lauro”: San Marino scansa le polemiche e canta di gioia

Il Titano spegne le polemiche su Achille Lauro, soffermandosi sulla grande vetrina a disposizione, mentre 50mila tweet consacrano lo show una Voce per San Marino come «l’evento sammarinese più seguito di sempre». Al netto di un artista, tacciato da molti mass media, come pronto a tutto per volare all’Eurovision che si terrà dal 10 al 14 maggio a Torino, la Segreteria al Turismo dichiara di aver infatti centrato l’obiettivo prioritario, ovvero la «promozione turistica e dell’immagine del Paese a livello internazionale».

Dal canto suo il Segretario al Turismo, Federico Pedini Amati, invita «a andar oltre le sterili polemiche su vincitore e performance, riconducendo il livello della discussione sul piano della promozione statale, del valore universale della musica, tornando a dare accezione positiva al termine nazionalpopolare». San Marino nel mondo, conclude, «deve tornare ad esser conosciuto per le iniziative che intraprende, non per il recente passato di problemi». Poco importa se il tallone di Achille fosse partecipare a tutti i costi, al di là della bandiera, con la filosofia machiavellica di cui molti l’hanno accusato. Ciò che conta, si legge fra le righe nel comunicato della Segreteria, è che San Marino abbia trovato la sua voce sabato nella cornice del Teatro Nuovo di Dogana con “Stripper”, brano scelto dalla giuria guidata dal noto paroliere Mogol. A mettere sotto i riflettori internazionali la Repubblica anche gli emergenti, quasi 600 fra cantanti, musicisti e performer, giunti persino da Australia e Sudamerica, visto che il regolamento non poneva limite di nazionalità né lingua. L’impatto comunicativo della manifestazione in diretta su San Marino Rtv è stato seguito «con numeri record in tutto il mondo, si rimarca, e a fine serata era trend topic su TwitterItalia con quasi 50mila tweet». Andrea Zafferani, afferma che «Lauro è un artista famoso e con uno stile che dal punto di vista mediatico può dar risalto al Paese». Lo precisa a livello personale e non come esponente di Rf, fermo restando che se tali iniziative, come spera, continueranno «ci sarà modo per gli artisti sammarinesi di aver più spazio», termina.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui