Grande successo per il Dantedì 2023 a Ravenna

Grande successo di pubblico per le iniziative organizzate a Ravenna per il Dantedì 2023. Nella giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri più di 1500 persone si sono affacciate alla scoperta o riscoperta dell’anima dantesca ravennate, partecipando alle numerose iniziative organizzate dal Comune di Ravenna – Istituzione Biblioteca Classense, dalla Fondazione RavennAntica, dall’Ufficio scolastico territoriale di Ravenna – gruppo “A scuola con Dante”, dal Centro Dantesco e da tante realtà cittadine che a diverso titolo hanno reso omaggio a Dante con molti progetti interessanti. «Il successo straordinario di questo Dantedì segna la misura della bontà di un lavoro costruito negli anni scorsi in occasione del centenario che ha lasciato sulla nostra città un’eredità importante, contribuendo a consolidare la riconoscibilità di Ravenna nella sua identità dantesca –  ha affermato l’assessore alla Cultura Fabio Sbaraglia -. Presto ci metteremo al lavoro per potenziare ulteriormente in vista del prossimo anno le progettualità collegate a questa giornata».

«Il Dantedì 2023 ha visto una forte partecipazione di pubblico alle varie iniziative organizzate dalla Biblioteca Classense e un grande numero di visitatori presso la Zona Dantesca, che la biblioteca gestisce e valorizza in collaborazione con la Fondazione Ravennantica – ha affermato Silvia Masi, direttrice dell’Istituzione Biblioteca Classense -. L’interesse dimostrato dalle scuole, dai cittadini ravennati e dai turisti ci rafforza nel convincimento che la nostra città abbia un compito importante per la valorizzazione e lo studio dell’opera dantesca e della sua influenza sulla cultura italiana, attraverso le numerose iniziative culturali e di ricerca e il potenziamento in particolare del percorso espositivo presso Museo, Tomba e Casa Dante».

Rilevante l’offerta dedicata al mondo della scuola e della didattica: 15 sono state le visite guidate per le scuole nel corso della settimana a loro dedicata con la partecipazione di 290  studenti; oltre 60 i bambini presenti ai laboratori didattici che proponevano la realizzazione di un Dante a mosaico; 34.000 gli studenti e docenti da 797 classi (7-14 anni) collegati in streaming da tutta Italia e da diversi istituti nel mondo grazie alla visita guidata di Cody Trip insieme al personale della Biblioteca Classense, un innovativo progetto in collaborazione con l’Università di Urbino, con Giunti Scuola e con CampuStore.

Appassionati e appassionate hanno potuto fruire di 6 visite guidate di Fondazione Ravennantica alla Zona dantesca, con focus originali dedicati ad aspetti puntuali legati ai luoghi e alle vicende biografiche di Dante a Ravenna. Molto frequentati Museo e Casa Dante: 945 gli ingressi totali registrati nel weekend anche grazie alle visite specifiche curate sia da RavennAntica sia dalla Classense, che, partendo dalla Sala Dantesca della biblioteca ha offerto due “Passeggiate in Paradiso” con la partecipazione di oltre 60 persone. Molto seguita la lettura del canto XX dell’Inferno davanti alla Tomba, parte del progetto di Lettura perpetua della Commedia,come anche per il set fotografico “Il volto di Dante“, allestito nella Sala del Volto che ha coinvolto 120 persone. La presentazione del volume La dimensione giuridica in Dante Alighieridel professor Giuseppe Morbidelli, svoltasi in Classense alla presenza dell’assessore a Cultura e scuola Fabio Sbaraglia e di Antonio Patuelli, presidente de La Cassa di Ravenna S.p.A. ha riempito la sala.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui