Gran Premio di Imola, parcheggi e regole del traffico

È passato così tanto tempo dall’ultimo Gran premio di Formula 1 col grande pubblico che anche ai residenti delle zone interne e circostanti l’autodromo è servito rispolverare come funzionerà l’organizzazione della viabilità e cosa serve per poter tornare a casa nei giorni caldi della gara. Le ultime due competizioni, a porte chiuse, sono servite da prova generale per la macchina organizzativa che blinderà la zona.

Zona rossa

Torna il linguaggio pandemico adattato alla viabilità. Per le forze dell’ordine, tutto intorno all’autodromo a partire da giovedì sera comincerà pian piano a blindarsi la «zona rossa», come la chiama il comandante della Polizia municipale Daniele Brighi, definita dai divieti di accesso a piedi o coi mezzi. L’area sarà interessata da due livelli di controllo che comporteranno oneri diversi per i residenti interessati. «Per accedere all’anello più interno, dentro l’autodromo, serviranno dei pass forniti dal Comune – spiega Brighi –, che ha già contattato i residenti interessati facendo un controllo incrociato con l’ufficio Anagrafe per verificare che non lievitasse improvvisamente il numero dei lasciapassare necessari. Si tratta di pass collegati al numero di targa del veicolo». «Sono all’incirca 150 i residenti interessati, che abbiamo già contattato e a cui stiamo consegnando il pass in questi giorni», informa Stefano Mirri, responsabile dell’area Promozione e circuito degli eventi del Comune di Imola.

Divieti di transito e di sosta

L’area più esterna della zona rossa sarà invece presidiata grazie a «18 checkpoint dove saranno presenti le forze dell’ordine e alcuni volontari della Protezione civile e di altre associazioni e il personale di Formula Imola che, soprattutto nella parte alta intorno all’autodromo, controllerà il perimetro e verificherà i titoli per l’accesso – prosegue Brighi –. Per i residenti di questa zona, che sono parecchi, basterà presentare un documento che certifichi la residenza».

Anche i non residenti potrebbero dover accedere alle vie bloccate al transito. «Se ad esempio ci si dovesse recare al proprio appezzamento di terra, basterà un documento che in un qualche modo certifichi la necessità dello spostamento. Per ogni informazione invitiamo a contattare l’Amministrazione – aggiunge Mirri –. Stiamo già ricevendo moltissime telefonate».

Sul sito comunale è disponibile l’ordinanza che segnala tutte le modifiche alla viabilità e i divieti di sosta, che interesseranno anche i parcheggi nella zona rossa a partire già da oggi. «Sono aree in cui si stanno istallando le strutture di servizio», conclude Mirri.

Una zona rossa nell’area “spettacolo” interna e 18 checkpoint a presidiare tutta la zona limitrofa all’autodromo. Tanti e diversi i divieti di accesso che entreranno in vigore nei prossimi giorni. Dalle 9 di giovedì fino alle 24 di domenica, divieto di transito veicolare e pedonale e divieto di sosta con rimozione in viale Dante, nel tratto da via Rosselli all’incrocio via Pirandello con via Graziadei, e nelle vie F.lli Rosselli, Galli, atleti azzurri d’Italia, Musso, Kennedy, dei Colli nel tratto compreso fra l’intersezione con Musso e via Ascari. Dalle 21 del giovedì gli stessi divieti varranno anche in viale Dante dalla rotonda al semaforo su via Graziadei, via Pirandello fino a via Boccaccio, via Graziadei fino a via Manzoni e via Tabanelli nel tratto fra va Goldoni e vi Graziadei.

Dalle 7 del venerdì si aggiungono alla lista le vie dei Colli, nel tratto tra via Bergullo e via Ascari, Bergullo fra via Calunga dei Colli, Goccianello, Pediano nel tratto fra via Goccianello e l’ingresso dell’Autodromo, Nuvolari, Ghiandolino fra via Sabbioni e l’ingresso all’Autodromo, Cappelli, Tenni, Codrignano, dall’ingresso nel territorio comunale fino all’intersezione con via Cappelli, Tiro a Segno, nel tratto fra via Pirandello e via Codrignano, Quarantini. Dalle 7 del venerdì fino a mezzanotte di domenica divieto di transito pedonale nel quadrilatero composto dalle vie Santerno, Rivazza e dei Colli.

Dall’inizio del servizio di venerdì fino al termine del servizio di sabato, infine, le linee urbane Tper 1 e 2 saranno interessate da deviazioni di percorso. Nelle due linee verranno soppresse le fermate Via Dante e Piscina, mentre verrà aggiunta la fermata provvisoria Pacinotti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui