Gogliardo Ossani, l’artista arredatore operoso e moderno

Gogliardo Ossani (Piacenza 1908 – Rimini 1984), geometra e diplomato all’Accademia di belle arti di Modena, si trasferisce a Rimini nel 1930 e fonda una piccola impresa artigianale d’arte e arredamento che produce pannelli decorativi a intarsio realizzati con un materiale autarchico di sua invenzione, il “lincreo”, molto simile al linoleum. Nel 1933 presenta il nuovo materiale alla 5ª Esposizione Triennale delle arti decorative e industriali moderne nel progetto per le scuole del popolo, dove viene proposto per la resistenza, la pulizia e il colore che lo caratterizzano.
Arte futurista a Roma
L’anno successivo presenta le sue vivaci e colorate creazioni alla 1ª Mostra nazionale d’arte futurista di Roma. Nell’edizione della Triennale milanese del 1936 i pannelli colorati di lincreo vengono impiegati per vivacizzare la “camera per un ragazzo” nel progetto dell’arredamento moderno delle abitazioni. Negli anni successivi i suoi complementi d’arredo decorano abitazioni e locali pubblici: negozi a Rimini, a Padova, il famoso Bar Zanarini di Riccione e un bar a Dar es Salaam in Egitto, con scene generalmente di soggetto balneare, tropicale o paesaggistico.
Al Mart di Rovereto
L’Archivio del ’900, il centro di ricerca del Museo d’arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, il Mart, fra i fondi documentari conserva un’ampia testimonianza della produzione di Ossani molta della quale donata dai familiari dell’artista. Si tratta di oltre 500 carte fra progetti e disegni preparatori, il pannello in lincreo realizzato per la compagnia aerea nazionale Ala Littoria, un nucleo di fotografie e diversi numeri della rivista “Edilizia moderna” dove figurano riprodotte numerose opere sue di quegli anni.

Il Palazzo del Turismo di Riccione
Nel 1937 progetta il Palazzo del Turismo di Riccione portato a termine l’anno successivo dall’impresa di Paolo Semprini, la prima struttura dedicata alla promozione turistica e all’intrattenimento della costa adriatica.
In possesso di una tecnica e di una impostazione grafica moderna straordinariamente efficace per promuovere il prodotto, Ossani porta vanti una intensa attività pubblicitaria realizzando, tra l’altro, gran parte delle copertine di opuscoli e riviste, cartoline, locandine e manifesti per reclamizzare le località balneari della riviera romagnola: operosità e capacità che lo portano alla direzione dell’ufficio pubblicitario dell’Azienda di Soggiorno di Rimini.
Per l’Ente Nazionale Italiano per il Turismo cura le pubblicazioni e il materiale pubblicitario di Rimini, Riccione e Cattolica e delle diverse frazioni costiere.
L’Azienda di Soggiorno
Le copertine del 1940-41 della rivista dell’Azienda di Soggiorno di Riccione sono un esempio eclatante del suo talento: inquadrature audaci e molto suggestive nell’apparente semplicità geometrica delle immagini che rivelano l’appartenenza giovanile dell’artista al secondo futurismo, così come quelle per le estati riminesi degli stessi anni, più composite e colorate ma sempre graficamente eccellenti. Un impegno produttivo che continua negli anni del dopoguerra con le illustrazioni per la riviera di Rimini, dove inserisce immagini fotografiche bianco e nero nel contesto del disegno, le cartoline e le buste commemorative per il Circolo Filatelico Numismatico, le locandine della Fiera, i depliant dell’Uffico Turistico della Repubblica di San Marino e tanto altro per privati, alberghi, aziende ed enti pubblici.
Anche pittore
In parallelo con l’attività di grafico dipinge a tempera e a olio, anche dopo il pensionamento, tavole figurative, luminose e piacevoli, nelle quali mantiene alcuni elementi legati al futurismo e alla metafisica.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui