Gnassi: “Rimini è pop e rock, non solo sfondo per selfie”

Gnassi: "Rimini è pop e rock, non solo sfondo per selfie"

RIMINI. Basta selfie e smartphone: “Rimini è faccia a faccia. In un mondo dove seppur al fianco di qualcuno, si guarda solo il cellulare” e in piu’, il tutto nella città “più aperta e libera d’Italia”. Così il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, domani saluterà cittadini e turisti nel consueto discorso di Ferragosto dai microfoni della Publiphono.

“Rimini non è solo uno sfondo per un selfie. E’ la protagonista dell’estate che rimane sognata anche nei giorni più freddi”, continua il sindaco invitando già i turisti a tornare in Riviera per le vacanze invernali. Il primo cittadino racconta di una città “rock e pop, un posto sognato per tutto l’anno che poi porti con te per sempre” consapevole che “essere nel cuore di ogni italiano e di milioni di stranieri è un’impresa che non ci fa riposare. Sappiamo bene che la Rimini migliore è quella che verrà domani”. Per il sindaco è anche il momento di ringraziare chi lavora per garantire ogni giorno il ‘successo’ della città perché “a Rimini siamo chi siamo. Abbiamo difetti ma siamo schietti e siamo veri”. L’invito per il Ferragosto è quello di “stare insieme perché c’è da vivere l’estate nella città più aperta e libera d’Italia. Perché qui tutti si sentono a loro agio, senza nascondersi”.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *