BAGNACAVALLO. Viaggia a grandi passi verso la conclusione AssembraMenti, rassegna che quest’anno ha sostituito lo storico festival di folk contemporaneo “Strade Blu”, che non si è potuto tenere a causa delle restrizioni correnti. Quattro serate concludono il programma, forzatamente composto da artisti locali o italiani, ma con l’idea di abbinare mondi artistici differenti. Questa sera nel Convento San Francesco di Bagnacavallo i suoni del deserto americano, che quest’anno non possono portare i musicisti statunitensi, li forniranno gli Opez, quartetto nato nel 2015, che ha avuto l’onore di fornire la colonna sonora allo spot degli occhiali Scenique 2016 di Miu Miu. Nel 2019 hanno pubblicato il secondo album con un’etichetta tedesca. Saranno insieme a Pasquale Mirra, uno dei più noti vibrafonisti jazz italiani. A tutto blues il concerto di giovedì 13 agosto all’arena San Domenico di Forlì, con il batterista Vince Vallicelli, pilastro del blues e del folk romagnolo degli ultimi cinquant’anni, insieme al chitarrista Paolo Bonfanti, specialista della slide guitar. L’evento più caratterizzante del festival, che ha lo scopo dichiarato di riportare i musicisti a suonare insieme dopo i mesi di streaming e concerti virtuali, avverrà il 14 agosto negli studi “L’amor mio non muore” di Forlì. Un manipolo di musicisti di diversa estrazione, tra cui Giacomo Toni, Pepe Medri, Colonel V. e The Lockdown Blues, si ritroveranno per una jam session con pubblico, che sarà registrata e pubblicata. Altri colossi del panorama artistico romagnolo sono i Goodfellas, che saranno in piazza Matteotti a Modigliana, luogo simbolo di “Strade Blu”, dove il festival è nato, sotto le finestre dei direttori artistici Antonio Gramentieri e Andrea Bernabini. La swing band sarà con Marco Pandolfi, tra i migliori interpreti dell’armonica a bocca in chiave blues, in particolare ispirato dalla scuola di Chicago. concerti a ingresso gratuito, inizio alle 21.30 (14 agosto alle 19).
Info: www.stradeblu.org

Argomenti:

assembramenti

BAGNACAVALLO

opezx

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *