Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: le iniziative a Meldola

 In occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne, il Comune di Meldola – Assessorato alle Pari Opportunità, promuove una rassegna di eventi allo scopo di sensibilizzare tutta la cittadinanza.

Nella giornata di sabato 20 novembre, alle ore 11 presso la Galleria Michelacci in via Cavour n.60, si svolgerà l’inaugurazione della mostra “Com’eri vestita?”, realizzata in collaborazione con l’Associazione Libere Sinergie. L’installazione artistica ha l’obiettivo di coinvolgere i visitatori partendo da una domanda ricorrente posta a chi subisce una violenza. -Com’eri vestita ?. E’ una domanda che sottende stereotipi sessisti e presuppone l’idea che la vittima avrebbe potuto evitare lo stupro se solo avesse indossato abiti diversi.

Per la serata di giovedì 25 novembre è in programma alle ore 20.30 presso il Teatro Dragoni di Meldola, “Non chiamatelo amore. La violenza contro le Donne attraverso l’Arte”, una serata  nel corso della quale la tematica sarà affrontata utilizzando il linguaggio delle arti. Interverranno Luigi Impieri, docente di storia dell’arte, Manuela Racci e Stefania Zaccheroni, insegnanti di lettere, accompagnati dall’intermezzo musicale a cura di Le Laila. Coordinerà la serata Jennifer Ruffilli, Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Meldola. Nel corso della serata saranno premiati i ragazzi   delle   scuole   meldolesi   impegnati  negli   ultimi   mesi  nel   progetto   “Diventare   Grandi   senza violenza”.  Alcune opere dell’artista meldolese Alessandra Rinaldi  saranno esposte nell’atrio del Teatro. La   sede   della   Biblioteca   Comunale  Torricelli  sarà   illuminata   di   rosso   in   segno   di condivisione   delle   azioni   di   non   violenza  dal 21 al  27   novembre   ed   ospiterà  una   bibliografia   tematica. 

A completare il programma l’Amministrazione Comunale ha  promosso la sensibilizzazione  delle realtà sportive meldolesi che esporranno nei propri campi striscioni con lo slogan “Diventare grandi senza violenza” nonché delle attività commerciali  che metteranno in mostra nelle proprie vetrine i lavori realizzati dagli alunni. Il Sindaco Roberto Cavallucci e l’Assessore alle Pari Opportunità Jennifer  Ruffilli  rilevano l’importanza del coinvolgimento su questa tematica  dell’intera comunità meldolese, del mondo dello sport, delle attività commerciali, ma soprattutto degli studenti che rappresentano il  futuro. “Riteniamo che il tema della lotta alla violenza di genere e a tutte le forme di violenza vada sviluppato proprio a partire dalle giovani generazioni per offrire modelli educativi corretti. Da questo punto di vista il plauso e il ringraziamento dell’Amministrazione Comunale vanno proprio agli Istituti Scolastici di Meldola, alla dirigenza e a tutti gli insegnanti impegnati in prima persona.”  

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui