Giornata contro l’omotransfobia, a Bertinoro gli alunni dicono no alle discriminazioni

BERTINORO. No ad ogni forma di discriminazione. In occasione della giornata internazionale contro omo, bi, lesbo e trans fobia, si è volto questa mattina un incontro rivolto alle ragazze e ai ragazzi delle classi di seconda e terza media dell’istituto comprensivo P. Amaducci, promosso dal Comune di Bertinoro.
Insieme alla Dirigente Gabriella Garoia, sono intervenute la Sindaca di Bertinoro, le assessore Sara Londrillo e Silvia Federici, Roberta Pederzoli del Centro Metra Unibo e Jasmine Ward, ex studentessa, oggi diciottenne, dell’istituto, che vinse con i suoi disegni il progetto regionale “W l’amore”. Ai tempi aveva 13 anni.
“Una collaborazione significativa, che rimarca l’impegno del Comune di Bertinoro contro ogni tipo di discriminazione. È importante che i ragazzi si ribellino ad ogni atto di violenza e di odio verso l’orientamento sessuale. L’attenzione che hanno mostrato oggi e l’importante lavoro svolto coi loro docenti sono una grande speranza per il futuro” ha affermato Gessica Allegni.
“Di solito, le vittime delle aggressione, così come gli aggressori sono molto giovani, dunque spetta alle istituzioni e alle nuove generazioni, far sì che questi episodi possano non verificarsi più ” ha aggiunto l’assessora Londrillo.
La mattinata si è conclusa con la performance della giovane Jasmine, che ha realizzato un disegno in estemporanea per i ragazzi. La sua mostra, dedicata agli stereotipi di genere che spesso condizionano gli adolescenti e celebrativa delle tante forme dell’amore, è stata donata alla scuola.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui