Giorgio Bersani, nuovo cd del savignanese

SAVIGNANO. Nuovo cd per il compositore e pianista Giorgio Bersani. Dopo oltre 500 canzoni e varie collaborazioni artistiche con gruppi musicali, il savignanese non si ferma. Il nuovo cd si intitola “Le mie melodie” e sono brani composti con Gianni Drudi, suonati a pianoforte e orchestra, con un solo brano cantato (“Se mi lasci”) riarrangiato in chiave moderna.

Artista a tutto tondo

Fin da piccolo Bersani ha mostrato un grande interesse verso la musica. A sei anni cominciò a suonare il pianoforte. A 18 anni già aveva fondato il gruppo musicale dei “G.Men” con cui poi incise 2 Lp e quindici 45 giri. Tra i brani più famosi, gli ever green “Se mi lasci” e “Tu sola” entrati ai primi posti della hit parade. Nel 1977, dopo 8 anni intensi, Giorgio Bersani decise di uscire dai G.Men e continuare in autonomia a comporre canzoni. All’attivo ha anche varie apparizioni in tv nazionali e in alcuni dei salotti musicali più ambiti, compresa una partecipazione a San Remo e l’onore di essere stato ricevuto in udienza privata da Papa Paolo VI dopo la canzone “Il ragazzo di Heidelberg”. Da tanti anni collabora con il cantautore santarcangioolese Gianni Drudi. Assieme hanno composto “Fiky Fiky”, tormentone degli anni Novanta, con un milione e mezzo di dischi venduti, testo tradotto in inglese, spagnolo e tedesco.

La patatina, nuovo tormentone estivo

Da pochi giorni è uscito il CD “Formentera” di Gem Boy & Gianni Drudi a cui è abbinato il video prodotto in collaborazione dallo stesso Bersani, dal titolo allegro e malizioso “La patatina”, e già diffuso a 2.400 radio private. Con oltre 13.000 visualizzazioni in pochi giorni, il testo si avvia a diventare il nuovo tormentone dell’estate. E’ stato girato sulla nave “Lady Cristina” al largo di Rimini che si intravede nel video. Sopra gli scatenati Gem Boy, Gianni Drudi e Giorgio Bersani, nell’inedita veste di capitano della nave, accolgono una folta schiera di belle ragazze in bikini. Con musica incalzante e allegria romagnola nel videp si coinvolge lo spettatore prima ammaliandolo con l’offerta di vino sangiovese dei colli romagnoli (etichettato “Fiky Fiky”) e poi con il tormentone incalzante «Dammi la patatina».

L’amore per la musica

«Vivo la musica da molti anni – afferma Bersani – mi sono divertito molto a produrre il video sulla “patatina”. Ai giovani però dico è giusto fare baracca, come solo i romagnoli sanno fare, ma chi vuol fare musica sul serio si deve impegnare a fondo. Studiare le note non è come fare un allenamento di calcio. Serve tanto impegno e le soddisfazioni arrivano solo dopo e soprattutto senza scorciatoie».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui