FORLI’. Oltre 280mila prodotti non conformi e con false etichettature attestanti il marchio CE contraffatto sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Forlì. Gli articoli, tra i quali giocattoli, articoli di elettronica e accessori vari, sono risultati pericolosi oltre che contraffatti.

“La mancanza di un’adeguata etichettatura, la contraffazione e l’alterazione dei suddetti prodotti, infatti, traggono spesso in inganno l’acquirente finale comportando un rischio per la sua salute e sicurezza, in quanto si trova a comprare ed utilizzare prodotti non testati o di scarsa qualità, non conformi alla normativa nazionale e dell’Unione Europea – si legge in una nota delle Fiamme gialle -: i prodotti potrebbero essere potenzialmente pericolosi o composti da materiale tossico che, se ingerito o maneggiato potrebbe compromettere di conseguenza la sicurezza dei consumatori finali. Questi ultimi, trattandosi tra l’altro anche di giocatoli, sono spesso dei bambini”.

All’esito delle attività, un soggetto è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Forlì per violazioni in materia di contraffazione, frode in commercio e sicurezza dei prodotti oltre che segnalato alla Camera di Commercio per violazione della normativa nazionale del Codice di consumo, poiché colto nell’atto di vendere prodotti privi delle avvertenze, dell’origine e paese di produzione/importazione o con etichetta completamente in lingua straniera. Nei suoi confronti pertanto sono state irrogate le previste sanzioni amministrative per diverse migliaia di euro.

Argomenti:

finanza

Forlì

giochi

sequestro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *