Ginnastica ritmica, Baldassarri centra le Olimpiadi

Benedetto 15° posto per Milena Baldassarri che prepara il terreno per la sua seconda partecipazione olimpica a tre anni dal sesto posto di Tokyo. La ginnasta ravennate doveva entrare fra le prime 17 della qualificazione dell’all around al Mondiale di ginnastica ritmica in programma a Valencia e chirurgicamente l’azzurra ha chiuso la sua prova al 15° posto, soffrendo fino alla fine per controllare che poche rivali la superassero.

La carta olimpica, ovviamente, è stata conquistata per l’Italia ma Baldassarri in questo momento è la numero due incontrastata dopo Raffaeli tra le individualiste e dunque sarà lei presumibilmente a rappresentare il tricolore a Parigi, si spera con maggiori ambizioni rispetto a quest’anno quando è stata relegata nelle posizioni di rincalzo fra le big.

Baldassarri ieri ha completato la sua prova totalizzando il punteggio di 30.750 (Diff: 15.000, Exe: 8.000, Art: 7.750) alle clavette che aveva fatto sperare nella possibilità di centrare anche la finale in programma nella serata ma la bravura delle rivali degli ultimi due gruppi hanno relegato la romagnola all’11° posto che non dà accesso alla finale. La ginnasta ravennate ha disputato anche la prova al nastro, l’esercizio che meno predilige e che per fortuna può scartare, totalizzando 29.150 (Diff: 14.300, Exe: 7.250, Art: 7.600) che l’ha fatta piazzare lontana dalle prime.

Rispetto alle annate precedenti dunque un passo indietro per la Baldassarri che però ha centrato l’obiettivo minimo ma il più importante e cioè la qualificazione olimpica, diventando una delle poche atlete della ritmica a partecipare a più di una edizione dei Giochi. La speranza è che la ravennate si possa allenare senza problemi e intoppi fisici per preparare al meglio l’appuntamento di Parigi. La ravennate scenderà in pedana domani dalle 16 per la finale dell’all around.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui