FORLI’. Il playmaker Jacopo Giachetti e la Pallacanestro Forlì 2.015 sostengono l’Admo. Toscano classe 1983, Giachetti ha da poco concluso la sua prima stagione con la maglia biancorossa trascinando la squadra fino al primo turno playoff, un traguardo raggiunto per la prima volta dalla società. “Sono entrato in contatto con l’Admo per un caso familiare di leucemia che per fortuna si è concluso bene. E’ rimasto però in mia moglie e me il grande desiderio di aiutare, visto che è una cosa così semplice – racconta il playmaker toscano, 34 presenze in Nazionale -. A Forlì abbiamo avuto la fortuna di conoscere Giuliano Margheritini, una persona straordinaria, che ci ha permesso di approfondire cosa significa diventare donatore di midollo osseo: con un gesto così piccolo si possono salvare vite, per cui non ho avuto dubbi. Spero di essere da esempio per chi non ha chiaro cosa significhi diventare un potenziale donatore, un gesto così semplice ma anche nobile, e di ricevere un giorno la chiamata per donare qualcosa che allo stesso tempo arricchisce anche te”.

Argomenti:

basket

Forlì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *