Notaro, Cassazione: “Nessuna attenuante per chi sfregia con l’acido”

“Nessuna frustrazione amorosa, per quanto dolorosa” può contribuire ad “attenuare la gravità della condotta” di chi procura sfregi permanenti all’ex partner, come quelli provocati da un’aggressione con l’acido. Specie se le lesioni gravissime sono frutto di un piano ordito con “lucida preordinazione di mezzi e modi e non soggetta a inscriversi in un contesto emotivo sopraffattorio della emotività”. Sono le motivazioni con cui la Cassazione ha confermato la condanna a 15 anni, 5 mesi e 15 giorni, a Edson Tavares per aver sfregiato con l’acido Gessica Notaro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui