Georgia Matteini Palmerini alla Biennale cinese

C’è anche un’artista riminese, Georgia Matteini Palmerini, tra i circa 30 artisti italiani che espongono alla prima Biennale Internazionale di Arte Ceramica di Jingdezhen, in Cina. L’esposizione, in scena fino al 17 marzo alla Ceramic Art Avue Art Museum, è realizzata su incarico dal Ministero della Cultura Cinese, da Zhong Art International insieme, tra fgli altri , al Museo Carlo Zauli (Italia). Tema della Biennale è lo Spirito della ceramica e la mostra del padiglione italiano si intitola In bianco. La porcellana nella ceramica d’arte italiana contemporanea. Georgia Matteini Palmerini espone l’opera Legit, un’installazione scultorea di 750 foglie di porcellana che vuole essere un inno alla infinita circolarità della vita e al rapporto fra uomo e natura. Per un intero anno l’artista ha raccolto le foglie cadute da un albero di magnolia, le ha catalogate e le ha riprodotte in porcellana, presentandole poi con un cartellino botanico che, come da pratica scientifica, indica data, luogo e cognome di chi le ha trovate e raccolte.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui