“Generazione Dad”: un libro sulle difficoltà di studenti e insegnanti del liceo Cesenatico

L’Assessorato alle politiche sociali e alla Cultura del Comune di Cesenatico in collaborazione con il Gruppo di Ricerca sugli adolescenti a disagio durante la didattica a distanza presente un incontro aperto a tutti per prendere il libro “Generazione Dad. Scuole, politica e psicanalisi” insieme a Irene d’Elia, psicoterapeuta e autrice del volume.

L’autrice Irene D’Elia

L’appuntamento è per sabato 15 ottobre alle 16.30 al Palazzo del Turismo e l’evento verrà strutturato come una tavola rotonda con l’intento di far emergere un interrogativo sul crescente malessere dei giovani adolescenti e sulle difficoltà che le scuole superiori hanno affrontato e stanno affrontando. La pandemia ha colpito duramente la scuola e l’ha messa in sofferenza. Il corpo docente non era preparato ad affrontare le problematiche legate alla salute mentale dei ragazzi e tutto è stato rimesso alla sensibilità di singoli insegnanti e dirigenti.

Il libro, pubblicato dalla prestigiosa casa editrice Pequod, è nato nel cuore di Cesenatico, ma ha respiro internazionale (il capitolo iniziale è dello psicoanalista francese J.A. Miller, erede testamentario di J. Lacan e primo presidente dell’Associazione Mondiale di Psicoanalisi) e presenta l’esito di un lungo lavoro di ricerca di psicoterapeuti e psicoanalisti del Campo Freudiano e della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi, attraverso il supporto clinico del Cepad, Centro Psicoanalitico per l’Accoglienza del Disagio Contemporaneo di Ravenna. L’opera si avvalora delle riflessioni di insegnanti e alunni del Liceo Enzo Ferrari di Cesenatico. L’obiettivo degli autori è quello di dare voce e ascolto a una generazione di giovani alle prese con una trasformazione epocale che, con scenari inediti, ha determinato una rottura con il passato. Quella che stiamo vivendo, l’era digitale e fluida, non è, infatti, solo una rivoluzione industriale, ma è una rivoluzione cognitiva che sposta i processi conoscitivi e decisionali dalla semplicità alla complessità e influisce sulle modalità stesse delle persone di porsi verso il mondo. La presenza virtuale ha modificato radicalmente le abitudini e gli stili di vita e su questo è necessario aprire una riflessione.

Nel corso dell’incontro, aperto alla cittadinanza, i giornalisti Giacomo Mascellani e Claudia D’Angelo dialogheranno con alcuni degli autori del libro le psicoterapeute Irene d’Elia di Cesenatico e Aurora Mastroleo di Milano e gli psicoanalisti Raffaele Calabria di Ravenna e Giuseppe Oreste Pozzi di Milano. L’Assessore Emanuela Pedulli darà inizio ai lavori e Francesco Gori li chiuderà portando i saluti del Rotary Club Cesenatico Mare che sostiene l’iniziativa congiuntamente a Sicograf.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui