Il presidente della Fipe Confcommercio della provincia di Rimini, Gaetano Callà, è stato eletto vice presidente regionale. La decisione è stata presa martedì scorso a Bologna durante il rinnovo delle cariche regionali della Federazione che ha portato alla conferma per acclamazione del presidente Matteo Musacci, che inizia così il secondo mandato. Eletti all’unanimità anche il vice presidente Callà e l’altro vice, Ugo Bertolotti di Parma. I nuovi vertici resteranno in carica 4 anni.

“Questa è una grande soddisfazione per me, per la Fipe della provincia di Rimini e per i colleghi che rappresento – sottolinea Gaetano Callà -. Ringrazio per la fiducia che mi è stata dimostrata con questo nuovo e importante incarico: metterò tutta la mia esperienza al servizio di un lavoro in sinergia, fondamentale per raggiungere i risultati che tutti auspichiamo. In questo difficile momento dovuto alla pandemia, tutta la categoria ha dato prova di grande professionalità, passione e senso di responsabilità. Continueremo a stare al loro fianco con determinazione mettendoci a disposizione con il nostro lavoro affinché possano guardare con più fiducia al futuro”.

Soddisfatto anche il presidente della Confcommercio riminese, Gianni Indino: “Sono particolarmente lieto di questo nuovo riconoscimento per il Cavaliere Gaetano Callà, che indirettamente è anche un riconoscimento per tutta la struttura di Confcommercio e di Fipe della nostra provincia. In questi anni siamo cresciuti molto, raccogliendo dal territorio le istanze e i suggerimenti per tenere alta l’attenzione sulla piccola e micro impresa, fulcro della nostra economia e della nostra società. Un lavoro che Callà, così come gli altri rappresentanti, ha saputo portare avanti con impegno e grande serietà. Il fatto che numerosi dei nostri presidenti provinciali stiano entrando negli organi associativi regionali e nazionali ne è la preziosa conferma, ma per tutti noi questo è un punto di partenza, che ci permette di valorizzare ancora di più le specifiche istanze del nostro territorio”.

Il settore dei pubblici esercizi in Emilia Romagna conta circa 25mila imprese con circa 140mila addetti.

Argomenti:

Callà

CONFCOMMERCIO

Fipe

locali

pubblici esercizi

rimini

ristoranti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *