Gatteo, Roberto Pari sarà il candidato sindaco del centrodestra

Questa mattina presso la nuova sede di Via Allende a Sant’Angelo, la Gatteo che Vorrei ha presentato il proprio candidato sindaco, si tratta di Roberto Pari, attuale vicesindaco, assessore al Turismo ed alle Attività Economiche.

Il sindaco Gianluca Vincenzi, nonché Presidente della Gatteo che Vorrei, ha aperto la conferenza stampa illustrando il messaggio della lista civica: «la nostra associazione, nata nel lontano 2010, si conferma come una realtà capace di Amministrare e di perseguire una visione chiara e di prospettiva per il futuro del territorio. La Gatteo che Vorrei è prima di tutto un grande gruppo di donne e uomini che, al di là delle appartenenze politiche, amano Gatteo e desiderano renderlo un luogo sempre migliore in cui vivere. La nostra è una lista puramente civica, sostenuta con un appoggio esterno dai principali partiti di centro destra. La candidatura di Roberto Pari è un’espressione di continuità e concretezza, senza comunque tralasciare le novità che esprimeremo nel nostro progetto amministrativo. Riconfermo la mia disponibilità a mettermi a servizio della nostra Comunità ed a supportare la Gatteo che Vorrei e Roberto Pari in questa nuova avventura».

Il candidato


Roberto Pari, classe 1971, sposato e padre di due figli, da oltre 40 anni residente a Gatteo Mare, imprenditore, è stato consigliere comunale all’opposizione per 5 anni dal 2006 al 2011 rivestendo anche l’incarico di capogruppo e dal 2011 è vicesindaco, assessore al Turismo ed Attività Economiche. Pari chiarisce le motivazioni alla base della sua candidatura: «Ho deciso di candidarmi alla carica di sindaco, con il sostegno compatto di tutto il gruppo della Gatteo che Vorrei, perché ritengo necessario proseguire l’ottimo lavoro fatto in questi anni, certo che la nostra Comunità abbia ancora tante necessità a cui rispondere e fare fronte. Per fare ciò serve l’esperienza maturata in 10 anni all’Amministrazione del nostro Comune ed una visione di insieme che il nostro Gruppo ha sempre professato e rivendicato, perché al di là delle singole progettualità quello che più conta è la visione della società e del futuro che vogliamo dare al nostro Comune».

In una nota, la lista riassume infine il bilancio della sua attività negli ultimi 10 anni: «In questi 10 anni abbiamo investito sul territorio quasi 30 milioni di euro, sicuramente l’impegno principale che abbiamo perseguito, con quasi 9 milioni di euro, è stato quello della messa in sicurezza delle scuole del nostro Comune; 8,7 milioni sono stati dedicati alla riqualificazione di arredi urbani, parchi, aree verdi, strade e marciapiedi, infine circa 6,5 milioni di euro sono stati desinati al contrasto al rischio idrogeologico, agli impianti sportivi ed al miglioramento del patrimonio pubblico. In questi 10 anni, grazie all’esperienza ed alle capacità acquisite, siamo stati in grado di intercettare numerosi fondi e contributi per la realizzazione delle opere pubbliche. La nostra Amministrazione però non è stata solo lavori pubblici, grande attenzione è stata dedicata alla prima economia del nostro comune, ossia il Turismo, grazie anche alla lungimirante visione che ci ha condotto alla creazione di un’associazione che mettesse insieme pubblico e privato per ottimizzare risorse e costruire una programmazione sempre più performante. Lo sviluppo culturale è stato veramente rivoluzionario rispetto a quello a cui eravamo abituati 10 anni fa, il centro culturale Antonelli e la Biblioteca Ceccarelli sono diventati un punto di riferimento in tutto il Rubicone per le innumerevoli iniziative di alto valore culturale, non da meno sono i tanti eventi, progetti e rassegne messi in campo in questi anni. Abbiamo investito sempre maggiori risorse sul sociale, perché una comunità che si possa definire tale, non può lasciare indietro nessuno; in questo solco si colloca l’intervento di edificazione di sei nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica a Sant’Angelo».

Tra le principali progettualità che sono in corso di realizzazione e per le quali sono già state impegnate le risorse, sono stati approvati i progetti ed in parte sono in corso le procedure di appalto desideriamo citare:
 la riqualificazione dell’intera area del Castello Malatestiano che prevede oltre al restauro dell’intero complesso, la realizzazione di un nuovo grande parco ai piedi delle mura. Si tratta di un progetto a cui stiamo lavorando da oltre 5 anni e prevedrà, a regime, un investimento di oltre 1,5 milioni di euro. Con l’ultimazione del nuovo parcheggio adiacente alle mura si avrà una ristrutturazione completa del centro storico che punta sul castello, luogo simbolo che rappresenta la culla della nostra Comunità;
 centro polifunzionale per la sicurezza di Sant’Angelo: prossimo alla definizione è anche questa importante opera che ospiterà la Polizia Locale di Gatteo oltre alla Protezione Civile ed a tanti altri servizi per la collettività;
 Scuola De Amicis: stanno per essere appaltati i lavori di messa in sicurezza e riqualificazione impiantistica della scuola De Amicis di Gatteo;
 A Fiumicino stiamo perseguendo l’obiettivo di creare un collegamento viario tra Via Rodari e Via Fiumicino, con l’obiettivo di risolvere il cronico problema del traffico congestionato, specialmente all’uscita dalle scuole;
 Muretti di rinforzo del torrente Rigossa: abbiamo finanziato ed a breve affideremo i lavori per la conclusione dei muretti di rinforzo del torrente Rigossa, fino al confine con Gambettola;
 Centro di accoglienza turistica e per la socialità di Gatteo Mare: stiamo definendo le procedure per appaltare la realizzazione di questa nuova struttura strategica per il futuro della località a mare. Verrà anche prevista la riqualificazione di tutto il parco di Viale Europa. Quest’opera ci consentirà di rilanciare un’area fondamentale e di togliere finalmente i bus dal centro di Gatteo Mare.

COSA VOGLIAMO FARE: I PROGETTI
Come detto la visione di insieme dello sviluppo del territorio è fondamentale per costruire la Gatteo del futuro, un Comune sempre più vicino ai suoi cittadini ed alle loro esigenze primarie.

Stiamo definendo un grande piano per la mobilità dolce, che prevedrà la realizzazione di percorsi ciclabili e pedonali che garantiscano la sicurezza dei fruitori e un modo più ecologico di vivere gli spostamenti all’interno del Comune. La parola d’ordine è congiungere tutte le frazioni con una viabilità alternativa a quella veicolare, tenendo sempre a mente anche i percorsi intercomunali che creeranno una rete di mobilità sostenibile. Questo lavoro lo abbiamo già iniziato con la riqualificazione della Via Rubicone che consente di collegare entroterra e mare.

Dopo i grandi investimenti messi in campo per le strutture sportive riteniamo sia giunto il momento di pianificare un percorso di sport e socialità all’aperto variegato e completo, che preveda skate park, campi da basket, percorsi vita e fitness così da offrire anche ai giovani concittadini nuove opportunità per stare insieme e nuovi stimoli.

Crediamo sia fondamentale, come in parte abbiamo già fatto nel corso dell’ultimo anno, predisporre un importante piano a sostegno del commercio di prossimità che è la vera anima dei nostri centri, sempre nell’ottica di costruire una Gatteo più dinamica e completa. Vogliamo inoltre riconfermare e rilanciare il bonus assunzioni che ha garantito a tanti concittadini di trovare un’occupazione.

Grazie alle nuove realtà di interesse culturale e turistico quali il parco archeologico, il parco golenale e la riqualificazione del castello, sarà possibile rinsaldare ancora di più la prolifica alleanza fra turismo e cultura, capace di creare inoltre un’offerta turistico-culturale a 360°.

Per quanto riguarda i lavori pubblici e l’assetto del territorio desideriamo proporre quali opere principali:

 Realizzazione del Parco Archeologico di Via Mistadella, grazie alle recenti scoperte di enorme importanza storica che attestato la presenza in questo luogo di un gruppo di ricche sepolture di età orientalizzante, di un grande villaggio protostorico e di un sistema difensivo talmente articolato da collocare in questo punto l’organizzazione di un importante accampamento romano strettamente legato al Fiume Rubicone, frequentato dall’epoca repubblicana fino al periodo tardoantico;
 A Gatteo riteniamo fondamentale creare un grande parco urbano all’avanguardia ed in linea con le esigenze della località, ampliando il parco del Gelso e congiungendolo al nuovo parco archeologico ed alla nuova viabilità ciclo pedonale che abbiamo in mente di realizzare tra la Via Mistadella e la Via Campagnola;
 A Sant’Angelo un’opera strategica sarà il rifacimento del ponte sulla Via Allende con annessa costruzione del marciapiede nel tratto mancante, così da garantire una maggiore sicurezza idrogeologica anche alla luce dei rinforzi arginali già realizzati e una maggiore tranquillità per i pedoni;
 A Fiumicino riteniamo strategico riqualificare il Parco di Via Binda identificandolo come centro di aggregazione per la comunità con la previsione di interventi anche per la pratica dello sport e della socialità all’aria aperta e di una nuova casina dell’acqua;
 A Gatteo Mare la nostra visione di futuro passa per la creazione del nuovo parco golenale, valorizzando l’aspetto naturalistico di un luogo unico nel suo genere che merita di essere prima di tutto preservato e rilanciato. Sono attualmente in corso delle valutazioni con la Regione per definire la migliore soluzione per la concessione di rimessaggio barche presente in loco che tenga conto dei vincoli ambientali e paesaggistici presenti. Tale opera sarà collegata ad un più ampio progetto di riqualificazione urbana della località a mare che consenta di ridisegnare a misura d’uomo arredi, luoghi e viabilità.

RAPPORTI CON L’UNIONE RUBICONE E MARE
Revisioneremo profondamente i rapporti con l’Unione Rubicone e Mare, con l’obiettivo di garantire una qualità dei servizi maggiore per i nostri concittadini. Porteremo a termine lo scioglimento della Polizia Locale già avviato.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui