Gatteo: primaria De Amici nel clou dei lavori

Primaria “Edmondo De Amicis” sotto i ferri. Chi transita in questi giorni da via Roma non vede più la scuola, ma un edificio completamente coperto dai teli. Si tratta di lavori di messa in sicurezza per la prevenzione del rischio sismico, per un importo pari a un milione di euro, oltre a 70 mila euro per aggiungerci l’ascensore, con la fine lavori prevista a cavallo della fine dell’anno.

Storico edificio

Proseguono dunque serrati i lavori alla scuola elementare di Gatteo che ospita 10 classi e ha sul retro la palestra. Una dozzina di anni fa la scuola fu anche al centro di un altro intervento, che portò la scuola a rifare completamente il tetto e altre parti. L’edificio storico di Gatteo con questi lavori ora tornerà “come nuovo” e sarà in completa sicurezza. L’amministrazione comunale sull’importo dei lavori è riuscita a trovare un finanziamento a fondo perduto dalla Regione Emilia Romagna di 575 mila euro, oltre a farsi finanziare in aggiunta anche l’ascensore.

I lavori procedono sotto la supervisione dell’architetto comunale Gabriele Venzi, il progettista è l’ingegner Mauro Massari di San Mauro Pascoli, il direttore dei lavori è l’ingegnere Matteo Battistini di Rimini, mentre la ditta appaltatrice è il Consorzio Caiec di Case Castagnoli di Cesena.

I lavori sono iniziati in sordina già dall’anno scorso ad ottobre, interessando via via solo limitate porzioni interne, per non interferire con le normali lezioni scolastiche. Adesso, a scuola chiusa, stanno procedendo a pieno ritmo, anche sulle facciate esterne.

Messa in sicurezza e nuove luci

«Si tratta di un progetto importante da un milione di euro – conferma l’assessore ai lavori pubblici, Daniel Casadei che segue con attenzione il tutto – Progetto su cui siamo riusciti ad ottenere 575 mila euro dalla Regione, che ci finanzia anche l’ascensore per 70 mila euro. Oltre alla messa in sicurezza, curiamo anche l’efficientamento energetico e il cambio dei punti luci che diventano a led: più luminosi e meno dispendiosi. Forse i lavori non termineranno entro l’anno come ci auguravamo, in quanto il reperimento dei materiali ha comportato qualche ritardo dovuto alle leggi che hanno incentivato le ristrutturazioni edilizie agevolate, con le produzioni di materie prime rallentate anche dalla pandemia sanitaria. Però a settembre la scuola riaprirà regolarmente ed i lavori procederanno interessando solo alcune parti da completare.

I lavori in un primo tempo da terminare nell’anno solare in corso, forse saranno ultimati nei primi mesi dell’anno nuovo. Rimane però da decidere, e lo faremo i prossimi giorni, per la palestra sul retro della scuola, pure a sua volta interessata da lavori radicali. Valuteremo con i dirigenti scolastici se, momentaneamente, spostare gli alunni nella palestra della scuola media di Gatteo capoluogo, o se prevedere lo spostamento presso altre strutture».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui