Gatteo, litiga con la ex e coi militari: 50enne di Cesena arrestato

Ha avuto in un un’unica soluzione diverse “pessime idee”. La prima alzare un po’ troppo il gomito. La seconda recarsi dalla sua ex compagna (dalla quale si è separato in tempi non troppo remoti) per “discutere di alcune faccende”.

La serata è finita davvero male perun 50enne cesenate. Dopo una lite con i carabinieri che intendevano riportare la situazione alla calma è stato infatti arrestato con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

L’uomo si era presentato a casa della ex, a Gatteo, dopo aver bevuto abbastanza alcolici da non permettergli di razionalizzare a dovere quanto stava vivendo. Almeno questo è quanto ricostruito nelle accuse: la discussione con la sua ex compagna doveva aver assunto dei toni troppo accesi tanto che la donna, spaventata, ha deciso di chiamare i carabinieri in aiuto. La vista della gazzella ha ulteriormente accentuato lo stato di agitazione del 50enne. Che anziché venire a più miti consigli ha finito per scagliarsi contro gli uomini in divisa. Per tutti poi la serata è finita in pronto soccorso. Quattro i giorni di prognosi per il cesenate, tre per il militare. Per il cesenate sono scattate anche le manette. Ieri mattina il 50enne, dopo una notte passata nella cella di sicurezza della caserma, è stato portato dai carabinieri di Savignano davanti al giudice Marco Mazzocco (pm Alice Lusa). Difeso dall’avvcoato Francesa Versari (in sostuituzione dell’avvocato Claudia Forti) ha chiesto scusa per l’accaduto, spiegando che il tutto era successo prevalentemente per il suo stato di alterazione alcolica. L’arresto stato convalidato e l’uomo non avrà alcun obbligo restrittivo in attesa del giudizio. Fissato a metà giugno.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui