Gas pagato a rate, richieste salite del 50%

La crisi e la pandemia colpiscono duro e le famiglie fanno i conti con difficoltà sempre maggiori. Una voce che fa “tremare” è ad esempio la bolletta del gas, una uscita che ad esempio l’anno scorso ha obbligato le famiglie a chiedere la rateizzazione. Il Gruppo Sgr spiega che nel 2020 i casi sono «raddoppiati rispetto alla media dei cinque anni precedenti». Il picco si è registrato durante la “zona rossa” più rigorosa. Va meglio quest’anno. Infatti da gennaio, «sebbene il numero delle richieste continui ad attestarsi sopra la media», si nota un calo rispetto all’anno scorso di circa il 50 per cento.

Occhio al contatore

«Alla luce dei dati in nostro possesso – spiegano gli uffici del Gruppo Sgr – una famiglia media residente sul territorio della provincia di Rimini consuma circa il 74 per cento del gas metano di un intero anno nel periodo invernale da novembre a marzo».

Quindi. Prendendo a riferimento il “cliente tipo”, con consumo annuo pari a 1.400 metri cubi, il «calo dei prezzi dell’energia registrato questo inverno», avrebbe permesso un risparmio, anno su anno, di circa il 7 per cento quantificabile in 50 euro. «L’importo pagato durante quest’inverno – assicura Sgr – è il più basso registrato dalla stagione termica 2013-2014».

Però? «Rispetto all’inverno scorso si sono attestati consumi più alti di circa il 5 per cento (dato che conteggia sia i numeri domestici sia quelli industriali) che per il cliente tipo si traducono in circa 50 metri cubi in più sul periodo invernale e un importo pari a circa 35 euro all’anno».

In definitiva, il costo per la fornitura di gas metano per il “cliente tipo” relativamente all’ultimo inverno, dovrebbe essere in linea con l’anno precedente in quanto il «minor costo dell’energia dovrebbe più che compensare l’aumento dei consumi».

“Che freddo c’era”

Pochi giorni il Comune ha allungato la stagione del riscaldamento acceso fino al 26 aprile. Motivo? Le temperature rigide. Diversamente da quanto si potrebbe pensare – rimarca però Sgr – limitatamente al comune di Rimini, i «primi 15 giorni di aprile hanno registrato temperature medie sostanzialmente in linea rispetto ai primi 15 giorni dello scorso aprile anche se si sono registrate temperature minime inferiori».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui