Gambettola, prima mette in vendita uno smartphone, poi prende i 150 euro di caparra e non lo vende più

In seguito alla denuncia-querela presentata in marzo da un 37enne di Gambettola, i Carabinieri hanno denunciato a piede libero per il reato di truffa, un 44enne originario della provincia di Napoli, che prima ha messo in vendita uno smartphone Samsung al prezzo di 300 euro sulla piattaforma social “facebook marketplace”, poi dopo avere ricevuto 150 euro come caparra, si è ben guardato dal consegnare la merce. Nei controlli effettuati nel week-end dai Carabinieri di Cesenatico, sono state elevate 18 infrazioni al codice della strada e sono state ritirate 4 patenti di guida, con 235 persone controllate, a bordo di 156 veicoli. Contestualmente sono stati sottoposti a specifico controllo anche 11 esercizi commerciali.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui