Gambettola, nasce la consulta giovanile per l’ambiente

Nasce a Gambettola la “Consulta giovanile per l’Ambiente”. A stabilirlo il Consiglio Comunale che nella seduta di martedì 30 novembre ha votato all’unanimità il Regolamento per l’istituzione del nuovo organismo di partecipazione rivolto ai giovani sulle tematiche ambientali.

“Con l’istituzione della Consulta giovanile per l’ambiente diamo seguito alla bella esperienza maturata in questo 2021 nell’ambito del progetto Gambettola Green Community – ha spiegato l’assessore alle politiche giovanili Serena Zavalloni durante la seduta consiliareUn percorso partecipato sostenuto dalla Regione Emilia Romagna con la legge 15/2018, che per sei mesi ha coinvolto oltre una trentina di giovani gambettolesi e non, sui temi dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale. Vogliamo quindi dare continuità al green team e mettere a disposizione un nuovo strumento di partecipazione rivolto ai giovani per dare loro la possibilità di fare proposte ed essere coinvolti sulle politiche ambientali e di transizione verde che metteremo in campo a Gambettola”.

Tra i 14 e 35 anni

La Consulta sarà aperta alla partecipazione dei giovani di età compresa tra i 14 e i 35 anni residenti a Gambettola ma faranno parte di diritto anche i ragazzi non residenti che hanno fatto parte del Green Team. Obiettivo della Consulta sarà fornire all’Amministrazione Comunale pareri, proposte e indicazioni e sostegno alla realizzazione di indirizzi e interventi in merito a tutti i settori che possano riguardare la sfida della transizione ecologica.

In particolare la Consulta, che avrà durata triennale, avrà l’obiettivo di sostenere politiche e promuovere i temi della transizione ecologica (dalla lotta al cambiamento climatico all’applicazione dei principi di economia circolare); valorizzare l’esperienza e le competenze acquisite dal Green Team e delle realtà interessate alla promozione e allo sviluppo di attività per la sostenibilità e l’economia circolare; costituire un punto di riferimento nella partecipazione cittadina e nella pianificazione di progetti e iniziative per promuovere la sostenibilità e l’economia circolare; supportare l’Amministrazione nella promozione delle proprie iniziative per la sostenibilità e l’economia circolare.

“Avremo presto quindi uno strumento nuovo per coinvolgere i gambettolesi nella gestione delle tematiche ambientali. La Consulta avrà funzioni consultive, propositive e di approfondimento, in rapporto permanente con l’Amministrazione comunale. Si tratta di uno strumento utile per favorire la partecipazione, in particolare dei più giovani, e avvicinarli alla politica e alla gestione del bene comune – ha spiegato l’assessore Zavalloni.

“Proseguiamo quindi nell’impegno a tutela dell’ambiente, a cui abbiamo dato avvio già nel 2019 con le azioni previste nell’ambito di Gambettola Green, con il coinvolgimento delle scuole nelle varie sfide ambientali e con il progetto Cittadini Circolari” – ha aggiunto il sindaco Letizia Bisacchi – “Si tratta di azioni fondamentali per accompagnare la realizzazione di quello che sarà il futuro Gambettola Green Campus. Intanto abbiamo anche candidato un nuovo progetto al Bando Rigenerazione Urbana indetto dalla Regione Emilia Romagna per dotare la Consulta di uno spazio a disposizione per realizzare azioni di cittadinanza attiva”.

A breve sul sito del Comune di Gambettola sarà pubblicato l’avviso per inviare le candidature alla Consulta Giovanile per l’Ambiente, così come stabilito dal Regolamento approvato all’unanimità dal Consiglio comunale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui