Gambettola, muore sull’impalcatura mentre controlla i lavori

Ha un malore mentre sta controllando alcuni lavori all’esterno della palazzina dove abitava, in via Don Minzoni in pieno centro a Gambettola, e muore praticamente sul colpo.

La disgrazia ha avuto luogo nel tardo pomeriggio di ieri. L’uomo, classe 1948, da tempo abitava in quel condominio con la compagna. Nel loro appartamento erano stati realizzati dei lavori, ancora da terminare del tutto, che riguardano anche la sostituzione di una caldaia e la sistemazione della canna fumaria.

Ieri pomeriggio poco prima delle 19 il 73enne, che prima di andare in pensione aveva lavorato come operaio metalmeccanico, è salito sull’impalcatura per andare a vedere da vicino che l’intervento fosse stato fatto a regola d’arte.

Quando è stato sul ponteggio ha avuto un malore, presumibilmente un infarto. L’uomo non è caduto a terra, ma è rimasto steso sulle tavole, sospeso da terra.

A dare l’allarme è stato un vicino di casa, che si è accorto del corpo esanime presente nell’impalcatura.

In via Don Minzoni è arrivata una ambulanza del 118, mentre l’elicottero di soccorso è stato fatto atterrare nel posto utile più vicino e cioè al campo sportivo.

Oltre ai mezzi di soccorso, sono stati chiamati anche i vigili del fuoco, arrivati con un equipaggio, ma che poi hanno dovuto aspettare l’arrivo dell’autoscala da Forlì. In via Don Minzoni erano presenti anche i carabinieri della stazione di Gambettola.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui