Gambettola, i ladri di marmitte ancora in azione

Ladri di marmitte catalitiche ancora in azione. Tra agosto e settembre erano stati segnalati più volte nel Cesenate, ma continua tutt’ora a imperversare la banda. Di notte prendono di mira i veicoli parcheggiati in zone poco frequentate e con il flessibile riescono a strappare via da sotto al veicolo il catalizzatore. Le vittime se ne accorgono soltanto la mattina dopo. Segnalazioni erano arrivate anche dalla zona di Budrio di Longiano con vari casi di vetture danneggiate, come pure a Cesena e Bagnarola di Cesenatico. È un’operazione anche a rischio per i ladri. Qualche settimana fa a Roma un ladro è rimasto schiacciato dal peso di un veicolo ed è morto proprio mentre metteva a segno un colpo simile. Si rubano i catalizzatori per il guadagno, ma non dal pezzo in sé. All’interno del catalizzatore sono presenti, infatti, metalli nobili come platino, palladio e rodio che, se rivenduti, possono fruttare fino a 100 euro per ogni furto. A darne notizia anche “Sei di Gambettola se” dove una vittima lamenta «Mi hanno tagliato la marmitta della macchina di notte. Se qualcuno avesse sentito il rumore in via Rigoncello lo faccia sapere, anche se non sono riusciti a portarla via».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui