Gambettola, festa di inaugurazione a casa dei nonni di Fellini

Oggi inaugura casa Fellini, ed è già arrivata la magia del circo. Il regista Federico Fellini, di cui ricorrerà l’anno prossimo il trentennale della morte, nacque nel 1920 a Rimini, ma fu concepito nella casa dei nonni di Gambettola, dove i genitori vissero fino a due mesi prima della nascita. Ora quell’abitazione è stata restaurata e verrà destinata a scuola-bottega culturale dedicata alle residenze cinematografiche. Il Comune è riuscito a farla diventare un fiore all’occhiello. Ad occuparsi della gestione sarà l’associazione di promozione sociale “Caracò” di Bologna, che in partnership con le associazioni “Ventotto Luglio” e “Sputnik Cinematografica”, avrà il compito di gestire la casa per quattro anni, attivando percorsi didattici con la scuola e promuovendo eventi e produzione culturale nell’ambito dell’arte cinematografica e circense. Il Comune di Gambettola aveva presentato alla Regione una richiesta di contributo con progetto da 429.000 euro per recuperare la casa e ha ottenuto un contributo di euro 300.000, pari al 70% della spesa. Il progetto è stato redatto dall’architetto Alessandro Piraccini, dello studio professionale “InternoUndici” di Cesena. Due giorni fa sono arrivati tendone, carrozzoni, una maxi riproduzione di una giraffa e altro per ricreare la magia del circo a casa Fellini, con lo chapiteau del circo Togni-Casartelli pronto per la festa di inaugurazione, in programma questa mattina alle 11. Al taglio del nastro, oltre alla sindaca Letizia Bisacchi e tutta la giunta, ci sarà anche Stefano Bonaccini, presidente della Regione.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui