Gambettola, appassionati di metal detector trovano bomba mortaio

Con il metal detector trovano una bomba da mortaio della seconda guerra mondiale. Da pochi mesi alcuni amici si sono messi a perlustrare le campagne di Gambettola, vicino a casa, con idonea attrezzatura e non sono mancate le sorprese. Un ritrovamento recente riguarda appunto una bomba tedesca da mortaio e lo scorso fine settimana alcuni frammenti di granate.

L’idea di dedicarsi a questo nuovo passatempo è venuto ad alcuni gambettolesi e ad alcuni sammauresi.

Spiega il gambettolese Gianluca Bolognesi: «Le regole base sono che se si trovano monete o oggetti antichi bisogna denunciarle. Ogni volta che si scava una buca bisogna sempre richiuderla, se si trova una bomba occorre subito fermarsi e non scavare, ma contattare subito le forze dell’ordine».

«Con il metal detector – prosegue Gianluca Bolognesi – si fanno anche questi ritrovamenti, basta avere sangue freddo e chiamare chi di dovere. Quando dal terreno è spuntata una bomba da mortaio lunga una trentina di centimetri circa, di fabbricazione tedesca, ci siamo fermati e abbiamo composto al telefono il 112. In breve ci hanno passato i carabinieri di Gambettola che appresa la situazione sono arrivati immediatamente sul campo dove eravamo. Con perizia hanno estratto la bomba che hanno misurato e poi hanno messo in sicurezza l’area, in attesa degli artificieri. Abbiamo proseguito le ricerche anche questo weekend quando abbiamo ritrovato ulteriori frammenti bellici, questa volta di granata».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui