Gambalunga, iniziato restauro di tre incunaboli

Il Rotary Club Rimini Riviera, aderendo alla campagna delle elargizioni liberali di Artbonus, sostiene la Biblioteca Gambalunga finanziando il restauro della Bibbia con il commento e le note di Nicola da Lira stampata a Venezia nel 1481. La bibliografia su Nicola da Lira è stata raccolta sin dal 1906 da Labross, molti aspetti della sua opera sono stati oggetto di approfondimenti e gli studi a riguardo sono in continuo aggiornamento. Il commento di Nicola da Lira ha avuto una diffusione enorme: copiato in centinaia di manoscritti – ancora oggi ve ne sono ottocento nelle biblioteche di tutta Europa – fu il primo vero e proprio commentario biblico ad essere stampato, in una edizione in- folio del 1471/72 in quattro volumi, presso Sweynheym and Pannartz. La sua importanza nella storia dell’esegesi sta nel ritorno al senso letterale e nell’insistere per i libri dell’Antico Testamento sul testo ebraico.

I volumi della Bibbia sono impreziositi da diverse note manoscritte e capilettera decorati. Come molti libri d’uso si presentano in un precario stato conservativo, l’intervento darà nuova vita alle legature, alle cuciture e alle carte più danneggiate. Il progetto di restauro, già approvato dalla Soprintendenza competente, verrà eseguito dalla ditta Formula Servizi. Inoltre, con l’elargizione liberale del Rotary Club Rimini Riviera, presieduto da Maurizio Mancuso, verrà realizzata anche una scatola conservativa per il superbo diploma di annessione al patriziato di Papa Ganganelli del 1760, documento ancora inedito. e preservati per il futuro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui