Rimini, donazione di un cane-guida per non vedenti

RIMINI. Venerdì 8 marzo al ristorante “Plaza Cafè” di Rovereta (Repubblica San Marino) si è svolto un incontro conviviale in Interclub tra Lions Club Rimini Riccione Host e Club 41 di Rimini (presenti i rispettivi Presidenti Cesare Frisoni e Stefano Fattori), durante il quale si è tenuta l’ormai tradizionale “Asta dei Vini”. La serata è stata condotta, nella veste di banditore dell’asta, da Bruno Piccioni, noto sommelier professionista, di provata esperienza e autore di molteplici pubblicazioni enogastronomiche di rilievo nazionale. Le pregiate bottiglie, oggetto d’asta, sono state donate dalle seguenti cantine del territorio riminese: Cà Pierdicchi: via san Rocco / Rimini; Enio Ottaviani: via Pian di Vaglia / San Clemente; Cantina Fiammetta: via Provinciale / Montecolombo; Podere Vecciano: via Vecciano / Coriano; Tenuta Santini,: via Campo / Coriano; Società Delle Selve: via delle Selve / Rimini; Valle delle Lepri: via Ca’ Righetti / Coriano.
“A tutte va un sentito ringraziamento da Lions Club Rimini Riccione Host e Club 41 di Rimini per la sensibilità dimostrata. Il significativo ricavato della serata consentirà la realizzazione di un “service distrettuale” nell’ambito strategico Lions della “vista”, più precisamente servirà per contribuire alla donazione di un cane-guida per non vedenti”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui