Femminicidio, a Riccione in trecento sfilano per Olga

RICCIONE. Oltre 300 persone hanno partecipato venerdì sera  alla fiaccolata partita da Piazzale Roma a Riccione in ricordo di Olga Matei, la donna uccisa da Michele Castaldo nel 2016. Alla fiaccolata hanno preso parte la Commissione Pari Opportunità del Comune di Riccione presieduta da Barbara Bassan,  amministratori locali  tra cui le sindache Renata Tosi e Mimma Spinelli, e diverse associazioni quali Vittime Riunite d’Italia, Centro Antiviolenza Chiama chiAma, Mondo Donna Onlus e Rompi il Silenzio. Il corteo si è snodato in viale Ceccarini per concludersi in piazzale Ceccarini di  fronte al Palazzo del Turismo. Proprio mentre sfilava il corteo dal Corriere Romagna è stata data in anteprima la notizia del tentativo di suicidio nel carcere di Ferrara da parte di Michele Castaldo che ora è ricoverato in coma e le sue condizioni sono considerate critiche. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui