Galeata, l’incendio è stato spento poco prima dell’alba – Gallery

Il rovinoso incendio alla moschea di Galeata è stato spento nella notte. I Vigili del Fuoco hanno terminato le operazioni di spegnimento attorno alle 4.40.

Paura dalle 17 di ieri

Un incendio ha distrutto il centro culturale islamico di Galeata. Le fiamme si sono propagate intorno alle 17 e in pochi minuti hanno avvolto la struttura, aiutate dal tetto in legno e catrame. Il fuoco ha raggiunto anche un condominio adiacente il centro, attaccando almeno due appartamenti che sono stati dichiarati inagibili. Per fortuna nessuna persona è rimasta intossicata o ferita nell’incendio. Le cause sono ancora da chiarire, ma pare che potrebbero essere state determinate dalla stufa usata per il riscaldamento.


L’allarme

A metà pomeriggio è scattato l’allarme nel paese della val Bidente, nel quale c’è un’alta concentrazione di residenti stranieri. Il centro culturale islamico, utilizzato per la preghiera, il post scuola e per incontri, si trova in via Don Giulio Facibeni, a due passi dal centro. Quando il fuoco ha assalito la struttura, in breve tempo si è alzato una lunga lingua di fuoco. Tutti sono stati fatti uscire, anche dai due condomini che si trovano a pochi metri di distanza, anche se solo uno pare sia stato raggiunto dalle fiamme che hanno interessato due abitazioni. Una lunga colonna di fumo è stata notata a grande distanza. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco di Forlì, di Civitella, di Rocca San Casciano, oltre ovviamente ai Carabinieri della stazione di Galeata. Anche la sindaca Elisa Deo si è portata in via Don Facibeni, per verificare cosa fosse successo e per organizzare la sistemazione delle famiglie rimaste senza casa perché dichiarata momentaneamente inagibile dai Vigili del Fuoco. Entrambe le palazzine, comunque, sono state svuotate, decine di persone sono state sistemate all’interno del teatro in attesa di trovare una soluzione per la notte, per la quale si è ipotizzato anche l’apertura della palestra. Le operazioni di spegnimento dell’incendio sono andate avanti per diverse ore, sotto lo sguardo impaurito degli sfollati, ma anche di tanti curiosi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui