Gadget falsi al Crame di Imola: 1.600 sequestri e due denunce

 Tra adesivi, patch, portachiavi, targhette e spillette metalliche, sono 1.600 i prodotti falsi sequestrati dalla guardia di Finanza di Bologna nel corso della mostra scambio Crame a Imola. Tutti non sicuri e recanti loghi o segni distintivi di note case automobilistiche e motociclistiche, tra cui Ferrari, Maserati, Porsche, Mercedes, Alfa Romeo, Land Rover, Volkswagen, Nissan, Harley Davidson, Ducati, Vespa, Yamaha, Triumph e Ktm. Le Fiamme gialle hanno anche denunciato due soggetti, un italiano e un francese, per reati inerenti alla contraffazione e alla ricettazione. L’intervento ha interessato alcuni espositori presenti in uno dei più importanti appuntamenti a livello europeo per i collezionisti di auto, moto e biciclette d’epoca svoltosi di recente a Imola.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui