Furto di vasi nel cortile: cesenate arrestata a Bagno di Romagna

Si aggirava in auto per la zona di Bagno di Romagna. Per le accuse per le quali è stata arrestata con l’intento di rubare… “Vasi ornamentali” nei giardini e nelle case della zona valligiana.
Una refurtiva del valore di appena 10 euro l’ha portata alle manette.
Si tratta di una donna che compirà tra pochi giorni 59 anni. É residente a Cesena ma è nativa delle zone di Civitella di Romagna. Ad ammanettarla sono stati i carabinieri normalmente in servizio presso la stazione di Bagno di Romagna.
Da qualche giorno i residenti del comune avevano notato (tra Bagno e San Piero) lo strano intercedere dell’auto guidata dalla donna, in movimento per le varie strade del Comune. La cosa era stata anche segnalata alle forze dell’ordine perché quella presenza era apparsa ad alcuni cittadini in qualche maniera sospetta.
Le dinamiche che hanno portato all’arresto della donna si sono consumate ad inizio pomeriggio. Aveva posteggiato il veicolo ed era stata vista entrare ed uscire con un paio di vasi (per un valore veramente risibile, appena 10 euro) dal giardino che compone il cortile di una abitazione privata.
Di lì a poco i militari dell’Arma bagnese l’hanno fermata. Ed oltre a quei due vasi (riconosciuti dalla proprietà degli stessi) in auto la donna aveva anche altro materiale simile, che i carabinieri stano cercando di capire se fosse di provenienza furtiva e soprattutto a chi eventualmente sia stato sottratto.
La cesenate è stata arrestata. E dopo una notte a disposizione della magistratura inquirente (pm Francesco Buzzi) accompagnato dal suo avvocato Francesco Barducci è comparsa davanti la giudice Marco Mazzocco, che ha convalidato l’arreso. A metà del mese prossimo dovrà sostenere il processo per direttissima con l’accusa di furto. Nel frattempo la difesa valuterà se chiedere riti alternativi di giudizio o una valutazione di procedibilità (o meno) per l’imputata: per la tenuità di quanto accaduto in rapporto alla persona (incensurata) ed ai motivi che possano averla spinta a compiere un gesto simile.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui