Frane a Forlì-Cesena e Rimini: 24 interventi del Consorzio di Bonifica con i fondi europei

Il Consorzio di Bonifica della Romagna ha ultimato i lavori di 24 interventi finanziati coi Fondi Europei dedicati alla prevenzione di danni da fenomeni franosi della collina e della montagna, a tutela delle aziende che lì vivono e lavorano.

Il Consorzio di bonifica della Romagna ha partecipato all’ambizioso progetto di prevenzione del rischio idrogeologico voluto dalla Regione, progettando numerosi interventi nel proprio ambito montano: ben 24 interventi sono stati finanziati per un importo complessivo di circa 3.000.000.

L’iter, partito nel 2019 a seguito di un monitoraggio e valutazione tecnica di tipo geologico delle reali necessità del comprensorio, ha portato alla stesura di 24 progetti con richiesta di finanziamento alla Regione, ottenendone per tutte l’approvazione.

Nell’estate del 2021 sono partiti i cantieri con un cronoprogramma lavorativo che ha rispettato tempi e obiettivi. Nonostante Emergenza Covid e aumento dei prezzi, il Consorzio di Bonifica della Romagna ha portato avanti tutti i cantieri facendo forza sulla professionalità di aziende esecutrici, molte del territorio.

I comuni interessati dai progetti

I comuni interessati dai progetti sono: Montescudo-Monte Colombo, Santarcangelo, Roncofreddo, Sogliano al Rubicone, Bagno di Romagna, Sarsina, Santa Sofia e Bagno di Romagna, Santa Sofia, Rocca San Casciano, Predappio, Castrocaro Terme, Meldola, Roncofreddo, Santa Sofia, Cesena, Mercato Saraceno, Portico e San Benedetto.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui