Franceschetta 58 mette on line i sapori di Emilia e Romagna

Della grande casa “Francescana” di Massimo Bottura è il bistrot, l’ala giovane e informale, la Franceschetta, appunto, guidata dallo chef Francesco Vincenzi. Da oltre un anno studia trasferte e delivery irripetibili del proprio menù fra Modena, Faenza, Roma, Bologna e Milano. Ma lo staff di Franceschetta58 questa volta è voluto andare oltre il semplice delivery.

Un po’ delivery un po’ e-shop

Non è una semplice bottega on line quella che Franceschetta ha messo a punto da un paio di settimane. È vero che collegandosi si possono trovare alcuni piatti prodotti dalla stessa cucina del bistrot modenese, ma la novità è che a questi si aggiungono anche i piatti di alcuni locali “amici”, che al momento si identificano agli estremi dell’Emilia-Romagna come altrettanti esempi di osteria giovane con una proposta gastronomica contemporanea. Si tratta della riminese Trattoria Da Lucio e della piacentina Ostreria Pavesi. Condimenti in vasetto e paste, da ricevere e “rigenerare” nelle proprie cucine, a brevissima scadenza, come appunto per un delivery, ma dalla stessa piattaforma si potranno arricchire gli ordini acquistando anche prodotti da una selezione che racconta il meglio dell’Emilia-Romagna secondo Franceschetta58.

Franceschetta piatti at home

Si ordina entro la settimana e la consegna, via corriere, con pacco refrigerato, arriva dal martedì successivo direttamente a casa. Sei i piatti di propria produzione proposti da Franceschetta: gli ormai famosi tortellini in crema di Parmigiano, tagliatelle e ragù di faraona, trota salmonata maionese al bergamotto e uova di trota, cetarese e pasta Mancini, torta di pane al cioccolato e sabbiosa con Zabaglione Lolli e marasche calde. I due locali “amici” propongono rispettivamente, da Rimini Trattoria da Lucio: concentrato di brodetto dell’Adriatico, ragù di seppie nostrane dell’Adriatico, cucinate con il loro fegato e guanciale di mora romagnola, con cui condire i fusilli Pasta Mancini. Da Piacenza, Ostreria Pavesi punta invece sulla sua bomba di riso con anatra nostrana, salsiccia, funghi porcini secchi della Val Nure.

La bottega

Fra i prodotti attualmente in “vetrina”: Parmigiano Reggiano di montagna del caseificio Malandrone di Pavullo nel Frignano, salumi di mora romagnola dell’allevamento Zavoli di Saludecio, nel riminese. Cuneesi Lolli, prodotti dal gruppo Eurovo, bottarga sarda di Sud Ovest Melis Manuela, Cotechino Regnani, le colombe realizzate dalla cooperativa sociale Botteghe e Mestieri di Faenza. In lista anche un’etichetta di olio e una di vino, per ora.

Progetto in evoluzione

«Abbiamo cercato di creare un’ evoluzione del delivery, con un obiettivo: far conoscere progetti di qualità con i quali ci sentiamo in sintonia, “centralizzando” la logistica del delivery, anche per ridurre più possibile il packaging e di conseguenza i rifiuti che sono uno strascico considerevolmente negativo, e ancora poco considerato, del boom delle consegne a casa determinate dalla chiusura dei locali per via della pandemia», sottolinea Enrico Vignoli del Gruppo Francescana. Lo shop on line di Franceschetta 58 si propone quindi come un vero e proprio un hub gastronomico digitale che consenta di spaziare fra est e ovest, fra sapori emiliane e romagnoli attraverso una selezione di piatti da portare in tavola ricomponendoli seguendo le dovute istruzioni e una serie di ingredienti, per le proprie dispense, la cui lista è destinata ad arricchirsi strada facendo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui