Ci teneva e si è visto. Lewis Hamilton vince il Gp dell’Emilia Romagna e onora nel migliore dei modi il suo idolo Ayrton Senna. La vittoria dell’inglese e il secondo posto di Bottas sigillano l’ennesimo titolo costruttori della Mercedes, decisamente di un altro pianeta. L’unico a giocarsela è sempre Verstappen, sfortunato però nel finale, quando ottimo secondo si vede esplodere lo pneumatico posteriore destro. E così sul podio ci va un ottimo Ricciardo con la Renault, che precede di un soffio l’Alpha Tauri di un grande Kvyat (peccato per Gasly, costretto al ritiro da un problema al motore dopo pochi giri). Così così la Ferrari: soddisfacente quinto posto per Leclerc, mentre Vettel chiude nelle retrovie, tradito da un pit-stop fallimentare dei meccanici di Maranello.

Argomenti:

Alpha Tauri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *