Una clamorosa anticipazione, una semplice suggestione o una topica colossale? Difficile dirlo, visto che dalle fonti ufficiali non arrivano conferme o smentite, ma di certo ha fatto molto clamore l’apparizione, nel tardo pomeriggio di ieri, del Gran Premio di Formula 1 di Imola nel calendario 2021. Dove? Sezione biglietti del sito ufficiale del Mondiale, quello per intenderci gestito dall’organizzatore Liberty Media. Premessa: al momento non ci sono calendari ufficiali della prossima stagione, solo bozze, la maggior parte delle quali concordi, vero, ma nessuna sicurezza. Due i dati da tenere in considerazione: la prossima stagione dovrebbe avere 23 Gran Premi e fra questi sicuramente ci sarà l’Arabia Saudita, ufficializzata proprio ieri da Liberty Media, con collocazione a novembre a Gedda (teoricamente la penultima del calendario) e contratto pluriennale. Bene, lo stesso Gran Premio di Gedda non figura nel fatidico listone dei Gp “bigliettabili”, mentre ci sono Portogallo (Portimao) e Imola, ovvero due di quelli chiamati a tamponare nel 2020 i forfait dell’ultima ora causa Coronavirus (manca invece il Mugello). E che nessuno al momento ha mai inserito nella bozza 2021. Non è la prima volta, nello storia dello sport mondiale, che internet regala clamorose anticipazioni per sviste degli addetti all’aggiornamento dei siti (quest’anno ad esempio uscì in anticipo tutto il calendario della Lega A di basket), ma al di là di una speranza in più per i tifosi italiani e imolesi, sembra difficile andare. Almeno al momento.

Il Gran Premio sponsorizzato dall’Emirates e dalla Regione Emilia-Romagna ha riscosso grande successo fra i piloti e gli addetti ai lavori, vero, e la probabile prosecuzione della situazione emergenziale causa pandemia rappresenta paradossalmente un puntello alle ambizioni di Formula Imola, ma sembra passato davvero troppo poco tempo perché ci siano già delle certezze. Insomma, clamorosa anticipazione, suggestione o topica colossale (lo stesso errore potrebbe essere … alla rovescio)? Per saperlo bisognerà attendere ancora un po’, ma sognare non costa niente.

Argomenti:

FORMULA 1

gran premio emilia romagna

imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *