Forlimpopoli, città natale di Pellegrino Artusi e Villeneuve-Loubet, città natale di Auguste Escoffier, hanno stretto vent’anni fa un patto d’amicizia in nome dei due celebri gastronomi suggellandolo nella forma del gemellaggio. Nel corso degli anni le due città hanno confermato la loro amicizia anche attraverso l’organizzazione – e lo scambio – di mostre d’arte e d’artigianato In occasione del ventesimo anniversario del gemellaggio Villeneuve Loubet ha voluto nuovamente rendere onore alla Romagna con una seconda mostra sull’arte della stampa a ruggine dal titolo “Impressioni di Romagna”. Sono esposti i prodotti tipici di questo artigianato: tovaglie, strofinacci, campioni di motivi decorativi ma anche i panni che venivano posti sul dorso dei buoi durante le processioni. Accanto ai prodotti dell’antica tradizione della stampa romagnola, sono esposte opere di tre artisti francesi (Véronique Champollion, Stéphanie Hamel-Grain e Magali Riou) che hanno reinterpretato con il proprio linguaggio artistico la tecnica romagnola della stampa a ruggine, dando così vita ad un riuscito sodalizio tra tradizione e modernità. La mostra è allestita nell’Espace Culturel André Malraux del Château des Baumettes di Villeneuve-Loubet e resterà aperta fino all’11 dicembre 2020.

Argomenti:

Forlimpopoli

Pellegrino Artisi

Villeneuve Loubet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *