Forlimpopoli, le portelle restaurate

Dopo due anni è terminato il restauro delle portelle cinquecentesche dell’organo, straordinaria opera di Livio Modigliani, conservate all’interno della chiesa dei Servi. Un patrimonio artistico e culturale ora a disposizione dei visitatori e della città artusiana.

«Un intervento di restauro conservativo che è stato realizzato attraverso la formula dell’Art Bonus grazie a Unica Reti (20mila euro) – afferma l’assessore alla cultura di Forlimpopoli, Paolo Rambelli –. Ad occuparsi del recupero è stata la restauratrice Isabella Cervetti che ha riportato le quattro portelle del 1576 alla bellezza originale. L’organo custodito all’interno della chiesa dei Servi è un raro esemplare, sono infatti pochissimi quelli con le portelle e quasi nessuno le ha dipinte come quelle conservate a Forlimpopoli».

Un restauro che si è protratto più del previsto, durante la fase di pulitura è emerso un ulteriore dipinto di un angelo cinquecentesco proprio sotto l’opera in superficie della portella di sinistra.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui