Forlimpopoli, il villaggio della bicicletta

Sono partiti i lavori per la realizzazione del “Brn Village”, il primo villaggio in Italia interamente dedicato al mondo del ciclismo e del benessere che sorgerà in un’area di 70 mila metri quadrati a Forlimpopoli, in una porzione dell’ex Sfir. L’azienda Bernardi, leader nella distribuzione di componenti e accessori per la bici, ha deciso di investire sul proprio territorio per edificare la nuova sede operativa e allo stesso tempo recuperare un’area incerta e dismessa dal 2006 per trasformarla in un grande parco-villaggio dedicato al mondo della bicicletta e da riconsegnare nel giugno 2022 alla collettività con oltre 500 nuove piantumazioni e con un percorso ciclopedonale di quasi 2 chilometri lineari che si collega alla rete già esistente di Forlimpopoli. «L’idea è nata per coniugare una nostra esigenza produttiva, tipica di un’azienda in espansione che ha bisogno di una nuova sede, a quella di creare una cultura del ciclismo – dicono Marco e Gianluca Bernardi –. Con il Brn village abbiamo cercato di costruire uno spazio nel quale far coesistere mobilità sostenibile e alimentazione salutare, due elementi che caratterizzano a pieno la filosofia della nostra azienda». Un’opera, tra l’altro, fortemente legata al territorio in quanto la maggior parte delle imprese coinvolte nella realizzazione del progetto sono a Km0, ovvero locali. Una sfida importante che ha richiesto un investimento complessivo che supera i 15 milioni di euro. In una porzione dell’ex Sfir sorgeranno una nuova sede operativa di Bernardi che si snoda su una superficie di 15.500 metri quadrati e anche tre piste ciclabili dedicate ai ciclisti di oggi e di domani. Si tratta di un tracciato didattico in manto gommato, in grado di attutire le cadute, dedicato ai bambini da 1 a 6 anni e progettato per l’educazione civica e stradale messa a disposizione delle associazioni e delle scuole che potranno avvalersi anche di un’aula didattica dove svolgere la parte teorica. A questa si aggiunge un percorso pump track, percorso tecnico per mountain bike e freestyle, per i ragazzi dai 6 ai 14 anni (104 metri lineari) e un altro tracciato di questo genere per gli adulti (250 metri) che fanno di questa pista un punto nodale per la organizzazioni di eventi internazionali ed è già candidata come tappa della Red Bull cup del 2023. A ciò si aggiunge Bike cafè con 100 posti a sedere dentro e altrettanto fuori che erogherà esclusivamente alimenti e bevande per la salute e lo sport della linea “Buon food” della stessa Bernardi e una piazza del ciclista dove saranno collocate 3 bike station per la cura e la riparazione della bici, 9 punti di ricarica per le e-bike e una casetta dell’acqua.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui