Forlimpopoli, consegnato il premio Artusi

Nel giorno in cui si celebrava la “Giornata mondiale dell’alimentazione”, è stato consegnato a Mario Marazziti della Comunità di Sant’Egidio il “Premio Artusi 2021” alla Chiesa dei Servi. Se il premio è stato conferito in considerazione dell’operato della Comunità, anche Marazziti ha sottolineato la centralità della disponibilità di un cibo buono e condiviso, quello che per molti costituisce l’unica occasione di calore e di socialità. «Il cibo è necessità – ha rimarcato infatti Marazziti che, fra l’altro, è cofondatore della Coalizione mondiale contro la pena di morte, ed è stato promotore e primo firmatario della legge di cittadinanza per i bambini immigrati – ma è anche un grande canale di dignità umana. La Comunità di Sant’Egidio, nata 50 anni fa da un gruppo di studenti, amici con pochi soldi in tasca ma tanta voglia di cambiare qualcosa, mette al centro il Vangelo, l’amicizia, l’attenzione ai poveri e ai deboli. Dare da mangiare del resto è un modo per accorciare le distanze e fra la tavola dell’eucaristia e la tavola dei poveri c’è una continuità: in entrambe vive il Sacramento».


Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui