Forlì, Zambianchi: “Ricandidarmi? Se ci sono proposte, ascolto”

Volge al termine l’attuale presidenza della Camera di commercio delle province di Forlì – Cesena e Rimini. In base alle previsioni per la conclusione dell’iter, entro primavera dovrebbero essere “cosa pubblica” i nomi (e i numeri) dei nuovi consiglieri, così come l’identità di chi andrà a condurre l’ente che sovrintende all’economia e il commercio di gran parte della Romagna.

«Per legge posso fare altri due mandati», ricorda l’attuale presidente, Alberto Zambianchi, in risposta a chi si domanda se ha intenzione di proseguire l’esperienza alla guida della Camera di commercio. «Non sono io che porto avanti la mia candidatura – precisa il presidente – ma se mi vengono fatte proposte io ascolto. Ho sempre fatto tutto con totale e assoluto spirito di servizio, in questi anni credo di aver maturato esperienze importanti, ma devo andare bene “agli altri”». Con “altri” il presidente si riferisce agli esponenti delle categorie che siedono in Camera di commercio, dagli industriali agli agricoltori, fino ai rappresentanti dei liberi professionisti. «Il consenso deve essere largo, – ricorda – fatto di stima e fiducia reciproca, altrimenti la carica di presidente avrebbe un significato puramente velleitario e l’organismo non sarebbe in grado di funzionare bene».

I dettagli sul Corriere Romagna oggi in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui