Forlì, Vitignanostock 2023: oltre 300 richieste di iscrizione

Dalla conferma della 14esima edizione di Vitignanostock Music Festival che si svolgerà per il terzo anno consecutivo al Parco Urbano di Forlì, sono susseguite centinaia di mail, chiamate e richieste di candidature da parte di band, artisti e gruppi emergenti per essere i protagonisti del prossimo festival musicale della Romagna. 

Dall’inizio del 2023 sono state oltre trecento le richieste inviate dai diversi artisti per salire sul palco del Vitignanostock. Non solo realtà emergenti provenienti dall’Emilia Romagna ma anche diversi i musicisti provenienti dal Veneto, Piemonte e persino dalla Puglia.

“Sono arrivate tantissime candidature quest’anno che ci hanno sorpreso ma ancor di più incoraggiato a fare sempre meglio. La direzione artistica di Vitignanostock si è presa l’impegno di ascoltare tutti i brani  e gli inediti arrivati dai tanti artisti. I generi musicali sono molto differenti e tutti con particolarità sonore che sono una scoperta per noi che ricerchiamo nuove melodie ma lo saranno ancora di più per il pubblico che avrà il piacere di ascoltare le nuove proposte.” ha dichiarato Marcella Pappiani, Direttore artistico di Vitignanostock. “Abbiamo voluto dare una risposta ad ognuno, perché tutti lo meritano. La musica va accolta, ascoltata e trattata con cura. L’arte è gentilezza.”

Quest’anno oltre alla grande novità di ampliamento della programmazione con l’aggiunta di una serata in più, raggiungendo quindi a quota tre le serate dedicate al festival per l’edizione 2023, ci sarà anche una nuova scelta da parte della direzione artistica. “Oltre alle band e gli artisti emergenti, che possono spaziare dal pop, all’indie, al rock o al soul, stiamo selezionando anche diversi Dj che andranno a chiudere i concerti, questo per dare spazio in questo evento anche alla musica elettronica.” ha concluso Mirko Corbara

La possibilità di candidarsi per il prossimo festival sarà valida fino al prossimo 22 aprile.

Vitignanostock è un festival storico nel territorio romagnolo che ha visto la partecipazione sempre più attiva del pubblico con il record di presenze registrato lo scorso settembre che ha visto partecipare circa 5000 persone nelle due serate di concerti. 

Quest’anno, oltre alla musica come fulcro centrale dell’evento, avrà ancora più importanza l’aspetto sociale e inclusivo delle tre serate. Oltre al market e quindi alla presenza di bancarelle, di commercianti ed esercenti che potranno essere presenti con le loro attività durante il festival, ci sarà spazio anche per altre associazioni di volontariato. Un punto focale per rafforzare i legami con le altre realtà del territorio e fare rete, creando valore per chiunque partecipi a Vitignanostock.

I dettagli del programma saranno annunciati tra poche settimane. E’ confermata invece la voglia e l’intenzione di mantenere questo evento ad ingresso completamente gratuito. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui