Forlì, via libera dall’agenzia Adm per i capolavori di “Maddalena. Il Mistero e l’immagine”

I funzionari ADM (Agenzia Accise, Dogane e Monopoli) di Forlì-Cesena hanno autorizzato la temporanea importazione di opere d’arte destinate ad arricchire la mostra “Maddalena. Il Mistero e l’immagine”, promossa dal Comune di Forlì, in collaborazione con la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì. La mostra si terrà nelle sale del Complesso Museale San Domenico di Forlì dal 27 marzo al 10 luglio e vedrà l’esposizione di oltre 200 capolavori ispirati all’emblematica figura della Maddalena.
Le opere, provenienti in parte da paesi extra-UE e appartenenti a collezioni pubbliche e private, coprono un periodo che va dal III secolo d.C. al Novecento. Tra le opere per le quali è stata autorizzata la temporanea importazione figura il capolavoro “Modestia e vanità ovvero La Conversione di Maria Maddalena” di Bernardino Luini, in prestito dal San Diego Museum of Art di San Diego.
Il regime di temporanea importazione consente la permanenza nel territorio dello Stato Italiano delle opere d’arte per un determinato periodo di tempo con esonero dal versamento dei diritti doganali (dazio e IVA) e presuppone il Nulla Osta da parte del Ministero della Cultura.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui